Calamari ripieni ai friarielli, quando un accostamento azzardato diventa pura bontà

I calamari ripieni di friarielli sono un secondo piatto dall’accostamento azzardato ma sorprendentemente squisito. Scopriamo come si prepara la ricetta e come rendere il piatto irresistibile.

calamari ripieni di friarielli
Calamari ripieni di friarielli (Fonte: Pinterest Screenshot)

Se volete proporre un secondo piatto di pesce semplice ma allo stesso tempo gustoso, oltre ai calamari farciti alla griglia, potete preparate i calamari ripieni di friarielli.

Una ricetta dallo strano accostamento, quasi un azzardo, ma che in realtà lascerà tutti a bocca aperta. Proponete il piatto anche per un semplice pasto in famiglia e vedrete che conquisterete anche i più piccoli.

Vediamo insieme gli ingredienti e il procedimento, passo dopo passo, per preparare dei calamari eccezionali e unici nel loro sapore.

Calamari ripieni con friarielli: la ricetta con la provola lascerà tutti di stucco

I calamari ripieni di friarielli sono un piatto originale, semplice ed allo stesso tempo gustosissimo. Preparateli in occasione di un pranzo o cena con ospiti e vi garantirete il successo.

calamari freschi
Foto di Miguelpereda da Pixabay

INGREDIENTI

  • 8 calamari
  • 2 spicchi aglio
  • sale, pepe qb.
  • olio extra vergine di oliva qb.
  • 500 g provola affumicata
  • 1 kg friarielli
  • 1 peperoncino (facoltativo)

PREPARAZIONE (circa 45 minuti)

Iniziate la ricetta pulendo e lavando i friarielli. Prendete ciascuna foglia ed eliminate il gambo all’altezza dell’attaccatura della foglia stessa. Eliminate le foglie macchiate o rovinate e mettetele in ammollo in acqua fredda.

Sciacquateli finché l’acqua non risulterà limpida. Ora, prendete una padella antiaderente e bella capiente e fate rosolare l’olio extra vergine di oliva con lo spicchio d’aglio e peperoncino.

Non appena l’aglio si sarà imbiondito per bene, inserite i friarielli, coprite con coperchio, abbassate la fiamma e lasciateli cuocere finché non elimineranno tutta la loro acqua.

Nel frattempo, pulite i calamari. Separati i tentacoli dal corpo, rimuovete la penna cartilaginea all’interno della sacca e svuotate il sacco di altri residui sciacquandolo sotto acqua fredda corrente. Incidente il calamaro e tirare la pellicina con le mani.

Ora, passate ai tentacoli. Pulite il ciuffetto separando la testa e viscere che sono rimaste attaccate, rimuovere il dente premendo i tentacoli al centro e il calamaro è finalmente pulito.

A questo punto, sminuzzate i tentacoli e le alette del calamaro e saltateli in padella con un filo di olio evo per un paio di minuti.

Farcitura e cottura dei calamari ripieni

Fatto questo, prendete i friarielli, sminuzzateli e inseriteli in una ciotola. Aggiungete la provola affumicata grattugiata, i tentacoli e le alette cotte e mescolate per amalgamare bene il tutto.

Ora, riempite ciascun calamaro e chiudete la parte finale con degli stuzzicadenti. Fate soffriggere in una padella l’olio evo con l’aglio e inserite i calamari.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Calamari ripieni alla siciliana, una ricetta tipica da leccarsi i baffi!

come pulire i calamari
Pulizia dei calamari (Fonte: Pinterest Screenshot)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Calamari ripieni di purè: ricetta di un secondo piatto gustosissimo

Fate cuocere tutti i lati dei calamari per circa 15/20 minuti (il tempo varia a seconda della grandezza del calamaro). Trascorso il tempo necessario alla cottura del calamaro, spegnete il fuoco e servite.

Buon appetito a tutti!