Calvizie, 4 frutti per prevenire la caduta dei capelli

Calvizie, 4 frutti per prevenire la caduta dei capelli

di Ivana Tramontano

Mangiare di più questi quattro frutti potrebbe impedirti di diventare calvo, secondo un esperto di perdita di capelli.

La causa più comune della perdita dei capelli è genetica. Ma altri tipi di perdita di capelli e diradamento dei capelli, come quelli causati da una cattiva condizione del cuoio capelluto, sono molto più prevenibili. E alcuni frutti sono particolarmente bravi a fornire questa rete di sicurezza alimentare per i tuoi follicoli.

Papaya

Il collagene è la proteina più abbondante nel tuo corpo. E non è solo uno dei mattoni per la creazione di nuovi capelli, ma aiuta anche a mantenere il derma – lo strato intermedio della pelle che contiene la radice di ogni singolo capello – forte e sano.

Il tuo corpo crea collagene combinando determinati amminoacidi, di solito presenti in alimenti come carne, pollo, pesce, fagioli, uova e latticini. Ma questo processo richiede anche la vitamina C come ingrediente chiave. E la papaia è abbondante in vitamina C. Le papaie sono anche ricche di potassio, la cui mancanza è stata collegata alla caduta dei capelli.

Ananas

La maggior parte delle persone è consapevole dell’azione negativa dei radicali liberi, atomi instabili che si sviluppano nel corpo e possono danneggiare le cellule, causando malattie e invecchiamento. Ebbene i radicali liberi possono anche danneggiare i follicoli piliferi, con gli adulti più anziani particolarmente sensibili. Per combattere questi radicali liberi, il tuo corpo ha bisogno di antiossidanti. E gli ananas non sono solo ricchi di sostanze nutritive come la vitamina C, il manganese e la vitamina B6, ma sono anche ricchi di antiossidanti chiamati flavonoidi e acidi fenolici. Gli antiossidanti presenti nell’ananas sono anche più duraturi di quelli trovati in altri alimenti, rendendoli particolarmente efficaci.

Pesche

Per mantenere sano il cuoio capelluto abbiamo bisogno di abbastanza umidità. Il tuo cuoio capelluto contiene ghiandole oleifere che producono sebo, un olio naturale che lubrifica la ciocca di capelli man mano che cresce. Se non c’è abbastanza di questo sebo idratante sui capelli, il cuoio capelluto ne soffrirà. Le pesche sono ricche di vitamine A e C, quindi sono un ottimo idratante naturale.

Kiwi

I kiwi contengono buoni livelli di vitamina A, vitamina E, vitamina K e antiossidanti flavonoidi come il beta-carotene, la luteina e la xantina. Ancora una volta, il frutto contiene molta vitamina C, che è un bene per la produzione di collagene, così come gli acidi grassi omega-3 che forniscono l’umidità. Ancora più importante per la salute, i kiwi sono anche ricchi di minerali come zinco, magnesio e fosforo. Questi nutrienti aiutano a promuovere una corretta circolazione del sangue nel cuoio capelluto, rafforzando così i capelli dalle loro radici.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post