Calvizie addio? Una cura arriva dallo studio cellulare

Calvizie addio? Una cura arriva dallo studio cellulare

Una cura per la perdita di capelli legata all’età potrebbe essere disponibile in breve tempo. I ricercatori ritengono di aver scoperto come invertire il processo di progressiva calvizie facendo ricrescere i capelli là dove mancano.

Gli scienziati della Scuola di Medicina di New York hanno rilevato un percorso nel cervello chiamato “riccio sonico”. Questo percorso è molto attivo mentre i bambini sono nel grembo materno e si formano i follicoli piliferi, ma è in stallo nella pelle invecchiata o ferita.

Le cifre suggeriscono che circa un quarto degli uomini iniziano a diventare calvi quando compiono 25 anni. Le donne possono anche soffrire di una perdita di capelli visibile quando hanno 40 anni, secondo l’American Academy of Dermatology.

Lo studio ha esaminato la pelle danneggiata nei topi di laboratorio, concentrandosi su cellule chiamate fibroblasti che secernono collagene. Il collagene è una proteina più responsabile per mantenere la forma e la forza della pelle e dei capelli. I ricercatori si sono inoltre concentrati sui fibroblasti perché le cellule sono note per aiutare a dirigere alcuni dei processi biologici coinvolti nella guarigione.

Il team, guidato dal dott. Mayumi Ito, ha attivato il percorso di segnalazione sonica del riccio, che viene utilizzato dalle cellule per comunicare tra loro. Attivando la comunicazione tra queste cellule, è stata osservata la ricrescita dei capelli entro quattro settimane nei topi. Le radici dei capelli hanno iniziato ad apparire dopo nove settimane, secondo lo studio pubblicato sulla rivista Nature Communications.

Il dott. Ito ha detto: “Ora sappiamo che è un problema di segnalazione nelle cellule che sono molto attive mentre ci sviluppiamo nell’utero, ma meno nelle cellule della pelle matura con l’età”. Lo studio è promettente per migliorare la crescita dei capelli nella pelle matura e può aiutare nella ricerca di farmaci migliori per ripristinare la crescita dei capelli.

La perdita dei capelli è comune, con circa il 25 per cento degli uomini iniziano a diventare calvi quando compiono 25 anni. Il tipo più comune di perdita di capelli può essere scatenato da eventi che cambiano la vita, come il trasloco, un lutto o una gravidanza, con conseguente assottigliamento generale dei capelli. La dieta Yo-yo, la pillola anticoncezionale, lo stress, i disturbi alimentari, i farmaci chimici nell’acqua e i moderni pesticidi negli alimenti sono stati anche associati alla caduta dei capelli.

Nella maggior parte di questi casi, la perdita dei capelli è temporanea e può essere aiutata. I nutrizionisti potrebbero dire che se i livelli di nutrienti sono bassi, sarà espresso attraverso i capelli. I follicoli piliferi radicati nel cuoio capelluto devono essere circondati da una ricca scorta di sangue per garantire che siano sufficientemente nutriti.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post