Cannavacciuolo e sua moglie: il lieto evento da festeggiare a Villa…

Cannavacciuolo e sua moglie: il lieto evento da festeggiare a Villa Crespi

LA PREPARAZIONE
di Marco

Antonino Cannavacciuolo è sua moglie Cinzia Primatesta e adesso è appena arrivata una splendida notizia che riguarda proprio entrambi

Cannavacciuolo moglie: lieto evento
Cannavacciuolo e sua moglie: la dolce notizia

Lo chef Cannavacciuolo, ormai famosissimo e molto ammirato dai suoi telespettatori, ha raggiunto un importante traguardo con sua moglie, Cinzia Primatesta. Sapete di cosa si tratta? Ecco, si tratta di una data molto importante. Il 2019, infatti, è l’anno in cui si festeggiano i 20 anni di gestione di Villa Crespi da parte della coppia. Il famoso ristorante che sorge sul lago D’Orta può vantare due stelle Michelin. Uno splendido Relais 5 stelle che sorge su un luogo incantato. Erano giovanissimi ed anche alle prime armi quando decisero di prenderlo in gestione. Cannavacciuolo, con sua moglie, si rimboccarono le maniche e si dedicarono corpo e mente alla gestione del locale che, intanto, continuava a raccogliere consensi. La clientela ne era sempre più soddisfatta e tornava entusiasta a sedersi alla tavola dello chef partenopeo.

Cannavacciuolo e sua moglie Cinzia Primatesta: il lieto evento

Abbiamo parlato spesso del ristorante di Antonino Cannavacciuolo e sua moglie. Si tratta di una villa stupenda che sorge con imponenza sul lago d’Orta. Un paesaggio fantastico, immerso nel verde. Infatti, a circondare la struttura c’è una bellissima zona verde in cui lo chef si diverte a raccogliere fiori, frutti e primizie d’ogni genere. In tanti si chiedono spesso quanto possa arrivare a costare un menù in quel ristorante. Quanto chiede, quindi, Antonino Cannavacciuolo per i suoi piatti? Beh, innanzitutto, bisogna dire che non si tratta di una ‘mangiata’ classica. Quando ci si siede a Villa Crespi si vive una vera e propria esperienza culinaria anche abbastanza forte. Come riporta TPA, ci sono diverse opzioni per degustare i menù dello chef: ci sono tante possibilità, tra cui la più costosa che arriva a 180€ a persona. E’ ovvio che, comunque sia, si può aggiungere un menù anche una bottiglia di vino d’un valore altissimo che andrebbe quindi a falsare le previsioni riportate in giro sul web. Intanto, tra un piatto e l’altro, per Antonino e sua moglie sono passati 20 anni al timone di Villa Crespi.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post