Cannella: proprietà e 6 benefici per la salute


La cannella o cinnamomo è un albero sempreverde originario dello Sri Lanka, poi introdotta in diversi Paesi tropicali asiatici, da cui si ricava l’omonima spezia utilizzata soprattutto per la preparazione di dolci, ma anche di piatti salati. La cannella vanta una storia millenaria: era già citata nella Bibbia, nel libro dell’Esodo, era utilizzata dagli antichi Egizi per le imbalsamazioni e citata anche nel mondo greco e latino

Inoltre la cannella ha delle proprietà terapeutiche non irrilevanti, motivo per cui viene usata anche per il confezionamento di prodotti cosmetici e dell’igiene personale. Tra le caratteristiche benefiche di questa pianta vogliamo elencarvi le principali. Ricordiamo però che la cannella è da evitare in caso di gravidanza e allattamento o di malattie epatiche, a causa delle cumarine che possono divenire tossiche per le cellule epatiche.

cannella-foto

  1. La cannella favorisce la digestione, previene e cura alcuni disturbi gastrici come il gonfiore, la tensione addominale o la flatulenza. Inoltre contrasta la fame nervosa, una delle cause principali del fallimento delle diete dimagranti.
  2. Grazie al suo elevato contenuto di manganese e antiossidanti la cannella è un alleato della salute del cervello, e non solo. Basti pensare che l’azione antiossidante della cannella è addirittura 62 volte maggiore rispetto a quello di una mela.
  3. Grazie ai polifenoli presenti nella cannella piò aiutare ad aumentare il metabolismo del glucosio, soprattutto se si soffre di diabete. In più aiuta a contrastare il colesterolo e i trigliceridi.
  4. La cannella può essere usata per curare le infezioni delle vie urinarie, soprattutto se causate dalla Candida Albicans e dall’Escherichia Coli.
  5. Questa spezia orientale è in grado di contrastare le contrazioni muscolari, è un buon rimedio contro crampi e mestruazioni e secondo alcune ricerche può essere efficace nella cura dell’ovaio policistico.
  6. E’ un ottimo antisettico delle vie respiratori, specie per curare tosse, tracheiti e bronchiti: basterà mettere alcune gocce del suo olio essenziale nel brucia essenza per poter beneficiare delle sue proprietà. Inoltre è un buon disinfettante contro le piccole ferite e può quindi sostituire i classici disinfettanti a base alcolica.

 

Tags:





Altre Ricette Buonissime

Commenta