La cantante Adele è sempre più in forma: la sua dieta è fenomenale

Si tratta della dieta Sirt, o dieta del gene magro, oggi tra le più gettonate tra le giovanissime e le super star di tutto il mondo. In pochi mesi ha perso circa 40 chili, ecco come ha fatto.

Adele dieta Sirt -30 kg dettagli
Adele nel 2016 (Instagram)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI OGGI:

La cantante britannica conosciuta come Adele, ma all’anagrafe registrata con il nome di Adele Laurie Blue Adkins, nasce il 5 maggio 1988 a Londra, nel quartiere settentrionale di Tottenham, da una ragazza madre .

Fin da giovanissima dimostra una forte propensione verso la musica e dopo il diploma nel 2006, Adele registra alcune canzoni personali che carica sul proprio profilo di Myspace.

I brani ottengono immediatamente un vasto successo di pubblico che la portano in pochi anni a partecipare a numerosi spettacoli televisivi britannici.

Da qui la storia è nota, tanto che oggi la giovane cantante è tra le stelle del firmamento più amate di sempre, la cui ugola d’oro è spesso stata paragonata a quella di Celin Dion di cui si ritiene degna sostituta.

Oltre alla sua voce però è sempre apparso il suo peso forma non troppo esile, viso rotondo e forme gentili, che nel tempo l’hanno resa insicura e poco affabile verso se stessa (anche per colpa delle critiche social che ne ingigantivano la cosa).

Tanto che alcuni anni fa ha iniziato un processo di dimagrimento seguito che l’ha portata a pendere circa 40 chili in pochi mesi. Si tratta della dieta Sirt, o dieta del gene magro, oggi tra le più gettonate tra le giovanissime e le super star di tutto il mondo.

Non si tratta di un regime alimentare tra i più semplici, serve molta costanza e forza di volontà, che però porta sicuramente a risultati più che soddisfacenti, Vediamo in cosa consiste.

Dieta Sirt di Adele come funziona: cibi, pro e contro

Nel mondo dello showbiz internazionale sono state molte altre le star che hanno adottato questa dieta, tra le prima la sorella di Kate Middleton, Pippa, ed il pugile professionista David Haye.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Adele (@adele)

Il nome Sirt deriva dal fatto che questa dieta attiva le proteine sirtuine, che sono dei composti in grado di riprodurre gli effetti della restrizione calorica e dell’attività fisica sul lungo periodo (qui però ottimizzato in molto meno tempo e fatica).

Questo avviene grazie all’assunzione dei cosiddetti cibi sirt ricchi di polifenoli, anti-invecchiamento e anti-infiammatori (mirtilli, caffè, cavolo, rucola, prezzemolo, tè verde, sedano, mela verde, soia, olio extra vergine d’oliva, fragole, cioccolato fondente all’85%, curcuma).

Il programma alimentare si divide in 2 fasi e prevede un largo consumo di centrifugati, succhi verdi, thè matcha, spezie ma anche cioccolato, vino rosso e verdure a foglia verde soprattutto.

Seguendo questo particolare regime alimentare si possono perdere molti chili in poco tempo, la restrizione calorica è tanta e tale che i risultati sono visibili fin da subito ma serve tanta forza di volontà.

Questo regime ha una durata complessiva di 3 settimane e si divide in una fase 1 (7 giorni) e una fase 2 (2 settimane). Al termine del periodo si possono reintrodurre gradatamente carni bianche e proteine.

  • Fase 1 dieta Sirt

Questa fase è molto dura e prevede di bere solo due succhi centrifugati nel corso della giornata. Questi sono a base di cavolo, rucola, mela verde, prezzemolo, gambi di sedano e tè verde.

Si possono perdere da 3 a 7 chili, assumendo però non più di 1000 kcal al giorno durante i primi 3 giorni, per poi passare a 1500 kcal dal quarto giorno fino alla fase 2 (sempre assumendo succhi e centrifughe).

  • Fase 2 dieta Sirt

Questa fase dura 14 giorni e non sono indicate le kcal da assumere giornalmente. Si prevede però comunque di assumere quotidianamente un succo verde e introdurre solo alimenti Sirt in tutti i pasti della giornata.

Per massimizzare i risultati della dieta Sirt (come per ogni altra dieta o regime di dimagrimento) viene consigliato anche l’esercizio fisico per circa 30 minuti al girono non meno di cinque giorni alla settimana. Oltre che una buona idratazione di almeno 2 litri al dì.

Adele dieta Sirt -30 kg dettagli
Adele oggi (Instagram)

Ricordiamo a tutti che però si tratta di un regime alimentare molto complesso che potrebbe essere difficile da sostenere. È consigliabile consultare il proprio medico prima di iniziare questo nuovo regime alimentare, oppure rivolgersi ad un nutrizionista esperto che possa darvi tutte le dritte del caso dopo previ esami specifici che analizzano il vostro stato di salute attuale.

Evitate sempre il fai da te, si tratta della vostra salute!