Carbonara perfetta? | Ecco gli spaghetti che devi scegliere

Spesso quando si pensa all’Italia viene in mente subito anche la pasta Carbonara, vera istituzione nazionale: tante le versioni realizzate a livello regionale, ma con che formato di pasta o spaghetti andrebbe fatta?

Carbonara Day 2022 5 ricette stellate innovative
Carbonara Day 2022 (Instagram @eleonora_rubaltelli)

Ogni 6 aprile si festeggia infatti il Carbonara Day, istituito nel 2017 dall’IPO (International Pasta Organisation) e Unione Italiana Food con lo scopo di diffondere la cucina italiana nel mondo ed il suo know how.

Sembra essere la seconda pasta più amata dagli italiani dopo la lasagna e prima della tagliatella alla bolognese, tante le versioni che il web propone e che anche i grandi chef stellati hanno proposto nei loro menù e che abbiamo trattato nell’articolo “Oggi è il Carbonara Day, tradizione vs innovazione. 5 grandi chef la reinterpretano“.

La sua versione ufficiale la vuole realizzata con guanciale, pecorino, pasta di semola di grano duro, uova fresche e tantissimo pepe. La carbonara è amatissima, pare il piatto più amato dagli italiani dopo la lasagna e prima delle tagliatella alla bolognese. Ma voi a casa con che formato di pasta la realizzate? Regione che vai ricetta che trovi…

Ingredienti e preparazione della carbonara cremosa senza grumi

Vediamo come creare la versione migliore di questo piatto dell’eccellenza enogastronomica italiana. Tutti i trucchi passo passo per innamorarvi ancora una volta di questa creazione meravigliosa.

Pasta occhio provenienza
Diversi tipi di pasta (foto da AdobeStock)

INGREDIENTI (4 persone)

  • 120 g guanciale
  • 200 g di pasta di grano duro
  • 60 g Pecorino Romano Dop
  • 4 tuorli di uova fresche
  • Sale e pepe qb.

La PREPARAZIONE l’abbiamo già vista in un precedente articolo che ora vi linkiamo, ora però vogliamo porre l’accento sul tipo di formato di pasta che sarebbe giusto usare per la ricetta.

Ogni regione ha una sua tradizione culinaria ben precisa, ad esempio la pasta corta nel Lazio e in Campania è un’istituzione, ad esempio rigatoni, vermicelli, mezze maniche, penne, linguine e fusilli.

Tuto purché non si tratti di pasta liscia! Per molti sarebbe un affronto bello e buono all’enogastronomia nazionale. In altre zone però si punta sui bucatini e gli immancabili spaghetti formato 5 oppure anche maggiori.

Ricordiamo anche che la pasta di grano duro può essere di due tipologie, di semola di grano duro lavorata oppure di semola di grano duro integrale. Dipenderà molto dalle vostre scelte nutrizionali personali e da come siete abituati.

Carbonara: ricetta leggera
Carbonara (Foto di Engin Akyurt da Pexels)

NON PERDERTI ANCHE –> Risotto con radicchio rosso e tofu affumicato, ricetta vegana cremosissima

La cosa importante, a prescindere dalla tipologia di pasta, è che usiate ingredienti freschi a chilometro zero in grado di esaltare la naturale realizzazione di un piatto molto semplice all’apparenza ma dal grande studio di combinazioni e sapori creati nel tempo.