Carbonara perfetta? | Il trucco che evita i grumi

La carbonara in una versione speciale, molto cremosa senza grumi e croccante. Così non l’avete mai assaggiata, una vera delizia tutta da assaporare boccone dopo boccone!

Carbonara Day 2022 5 ricette stellate innovative
Carbonara Day 2022 (Instagram @eleonora_rubaltelli)

Ogni 6 aprile si festeggia infatti il Carbonara Day, istituito nel 2017 dall’IPO (International Pasta Organisation) e Unione Italiana Food con lo scopo di diffondere la cucina italiana nel mondo ed il suo know how.

Sembra essere la seconda pasta più amata dagli italiani dopo la lasagna e prima della tagliatella alla bolognese, tante le versioni che il web propone e che anche i grandi chef stellati hanno proposto nei loro menù e che abbiamo trattato nell’articolo “Oggi è il Carbonara Day, tradizione vs innovazione. 5 grandi chef la reinterpretano“.

La sua versione ufficiale la vuole realizzata con guanciale, pecorino, pasta di semola di grano duro, uova fresche e tantissimo pepe, ma sappiamo realizzarla alla perfezione senza grumi e cremosissima?

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Ingredienti e preparazione della carbonara cremosa senza grumi

Vediamo come creare la versione migliore di questo piatto dell’eccellenza enogastronomica italiana. Tutti i trucchi passo passo per innamorarvi ancora una volta di questa creazione meravigliosa.

spaghetti gricia con asparagi ricetta facilissima
Guanciale rosolato e croccante (Foto di Beppe Castro AdobeStock)

INGREDIENTI (4 persone)

  • 120 gr Guanciale
  • 200 gr Pasta
  • 60 gr Pecorino romano
  • 4 Tuorli di uova fresche
  • Pepe
  • Sale

PREPARAZIONE (40 minuti)

Mettere l’acqua a bollire come prima cosa e poi preparare il condimento. Tagliare il guanciale in pezzetti piccoli e sottili e poi metterli in una padella antiaderente e far dorare il guanciale a fuoco basso.

Dovrà raggiungere la giusta croccantezza prima di poter spegnere i fornelli. Sbattere poi i tuorli in una ciotola e aggiungere il pecorino appena grattugiato e mescolare bene per amalgamare gli ingredienti.

Prendere poi due cucchiai del grasso che il guanciale ha rilasciato in padella e aggiungerlo nella ciotola con le uova. Mettere poi altri 2 cucchiai di acqua di cottura e mescolare.

Con una frusta mescolare fino ad ottenere una crema densa e liscia. Aggiungere il sale in pentola e cucinare la pasta. Togliere poi il guanciale dalla padella dove sarà avanzato ancora del grasso e poi aggiungere anche qualche cucchiaio di acqua di cottura.

pecorino romano
Forma di Pecorino Romano DOP (foto da adobestock)

NON PERDERTI ANCHE –> Risotto fagioli dall’occhio, il primo piatto della tradizione lombarda. Buono da leccarsi i baffi

Scolare poi la pasta e trasferirla nella padella direttamente. Accendere il fornello e far saltare la pasta per qualche minuto. Come ultimo passaggio occorre accendere il forno a 220° C in modalità statica e poi foderare una teglia con la carta da forno.