Carne da scegliere per un barbecue perfetto: il risultato è assicurato

0
17
Che carne scegliere per una grigliata perfetta: consigli e trucchi infallibili (Fonte foto: Pixabay)
Che carne scegliere per una grigliata perfetta: consigli e trucchi infallibili (Fonte foto: Pixabay)

Ecco alcuni consigli per scegliere la carne giusta per un barbecue perfetto per te ed i tuoi ospiti: il risultato è assicurato

Che carne scegliere per una grigliata perfetta: consigli e trucchi infallibili (Fonte foto: Pixabay)

Cuocere perfettamente la carne alla brace è fondamentale per la buona riuscita di una grigliata fra amici. Tutto però inizia molto prima, quando ci si reca dal macellaio di fiducia per la scelta della carne. Si perché scegliere la carne giusta ci consente anche di avere una cottura migliore. Alcuni tipi di carne oltretutto si prestano meglio di altri ad essere cotti alla brace. Scopriamo quindi che tipo carne scegliere e prediligere per una grigliata perfetta!

Il barbecue perfetto: che carne scegliere?

Ecco qui alcuni consigli che vi aiuteranno a scegliere la carne giusta per il vostro barbecue.

  • La carne rossa si presta molto bene per la cottura alla brace perché riesce bene a sopportare le altre temperature, quindi Si a costata, lombata, filetto, controfiletto. Sono preferibili, per una bistecca, le carni derivanti dalla schiena dell’animale.
  • La carne di maiale, anche quella molto valida: lonza, capocollo, braciole, salsicce: questi tipi di carne lasciateli cuocere sulla parte più esterna della griglia, dove il calore è più flebile e il grasso della carne si scioglie lentamente. Anche la pancetta fresca e gli spiedini sono adatti alla vostra grigliata.
  • Anche la carne di agnello si presta molto bene, e quindi anche in questo caso Si ad arrosticini e costolette di agnello che si cuociono velocemente, mentre la spalla predilige una cottura più lenta e non su griglia rovente, quindi magari se avete intenzione di cuocerla fatelo quando avete da poco acceso la brace.
  • Non manca poi a questo appello il pollo, in particolare coscia ed ali sono quelli maggiormente indicati per essere cotti alla brace data l’elevata percentuale di grasso che contengono rispetto al petto che invece è preferibile marinare dal momento che è una parte più “secca”

Non dimenticate che la marinatura è un procedimento da adottare anche con gli altri tipi di carne prima elencati. Questo perché con la cottura alla brace si corre il rischio di rendere la carne altamente cancerogena,; una marinatura quindi ci proteggerebbe da questo pericolo facendo appunto da protezione; inoltre la marinatura esalta il sapore della nostra carne e la rende anche più succulenta.

LEGGI ANCHE >> come conservare più a lungo la carne fresca