Carne secca e dura, con questo metodo non succederà più. Trucco infallibile

C’è un metodo alquanto interessante per non preparare più la carne secca e dura: il trucco è strabiliante.

Carne dura secca trucchetto infallibile
Hamburger (Foto di nblxer per AdobeStock)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Senza eccessi, la carne dovrebbe sicuramente far parte della dieta dell’uomo. Tralasciando chi è vegetariano o chi è vegano, la maggior parte delle persone tende a consumarla almeno un paio di volte a settimana.

Per prima cosa, la carne è fonte di proteine ad alto valore biologico: sono quindi utilizzate al meglio dall’organismo nei processi metabolici.

Ottimo è anche il contenuto di minerali: basti pensare che il più importante è il ferro, in livelli decisamente maggiori rispetto agli alimenti di origine vegetale.

A causa dell’alto contenuto proteico e della ricchezza di ferro e di vitamina B-12, la carne è in particolare consigliata nelle alimentazioni degli sportivi, dei bambini (stimola la secrezione dell’ormone della crescita), delle donne in gravidanza e degli anemici.

Preparare la carne non è sempre facile: spesso nel piatto il risultato finale è alquanto scadente, con prodotti troppo secchi e duri. Ci sono alcuni metodi che potrebbero però risolvere questo problema: una cosa è certa, non deluderete più i vostri familiari e i vostri ospiti.

Carne secca e dura: con questo metodo non accadrà più

Per prima cosa, bisogna conoscere quello che si sta cucinando: l’hamburger richiede una cottura piuttosto rapida, con un filo d’olio e un paio di girate. Anche il metodo influisce sul risultato finale: cuocere la carne con una fiamma troppo alta vi fornirà un prodotto finale piuttosto secco.

ricette secondi piatti sfiziosi
Carne di tacchino (foto da pexels di christina voinova)

C’è in realtà una metodologia che vi farà cuocere la carne in maniera incredibile: il trucchetto consiste nell’utilizzare la celebre cottura sottovuoto.

Ci sono in realtà due metodi: uno è facilissimo da attuare mentre l’altro richiede un briciolo di attenzione in più e maggiore destrezza.

La prima opzione è davvero irrisoria: basta comprare un forno ad acqua per la cottura sottovuoto a basse temperature. In commercio esistono tantissimi modelli dotati di varie caratteristiche e soprattutto con prezzi molto diversi tra di loro.

Per quanto concerne la seconda opzione, dovete innanzitutto scottare la fetta di carne in padella su entrambi i lati. A questo punto, chiudete la carne nella bustina per il sottovuoto: mettete in un forno a vapore con una temperatura non troppo alta (50-75 gradi va più che bene).

Carne dura secca trucchetto infallibile
Piatto di Carne (Foto di RitaE per Pixabay)

Se non avete un forno a vapore, potete anche mettere la carne sottovuoto in una pentola d’acqua calda. La cosa importante è quella di mantenere una temperatura costante dell’acqua, evitando sbalzi termici.