Carpaccio di anguria, il dolce secondo piatto più leggero di sempre: ottimo anche come dessert

Il carpaccio di anguria è il piatto ideale per chi ha voglia di portare in tavola un secondo insolito oppure deliziare con un dessert fresco e leggero al tempo stesso

Carpaccio di anguria
Carpaccio di anguria (foto da Instagram @robertaquaroni)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Quando si parla di carpaccio alla mente si affaccia subito quello famoso a base di carne oppure, nelle varianti più recenti, quello in cui il protagonista è il pesce.

In realtà è possibile sperimentare anche con una versione in cui l’ingrediente principale è l’anguria, frutto fresco e leggero simbolo dell’estate per eccellenza.

Proprio grazie al sapore unico dell’anguria il suo carpaccio si presta alla perfezione per essere portato in tavola sia come secondo piatto che come dessert.

Nel primo caso presenterete infatti una sua versione salata magari accompagnandola sempre con ingredienti freschi e genuini come ad esempio la mozzarella.

Nella sua variante da dessert invece l’abbinamento ideale è senza dubbio quello con un gelato, possibilmente sempre alla frutta per mantenere intatta la sua leggerezza.

Carpaccio di anguria, la ricetta

Per preparare il carpaccio di anguria l’unica accortezza che bisogna avere è quello di scegliere un frutto che sia arrivato al giusto momento di maturazione per riuscire così a ricavarne il massimo del gusto.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Carpaccio di anguria
Anguria fresca (foto da Pixabay di congerdesign)

INGREDIENTI

  • 400 g di anguria
  • Il succo di mezzo limone
  • Basilico q.b.
  • Foglie di Menta q.b.
  • Olio Extravergine di Oliva q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

PROCEDIMENTO

Per realizzare il vostro carpaccio di anguria tagliate la sua polpa cercando di ricavarne soltanto un unico cubo che andrete a liberare dai semi presenti al suo interno.

Foderate quindi una teglia con della carta forno e adagiate là il cubo d’anguria versandoci sopra un filo d’olio extravergine d’oliva e spolverandolo con un pizzico di sale e un po’ di pepe.

Prima di metterla in forno a 100° unite anche qualche fogliolina di menta e di basilico lasciando poi cuocere per circa 30 minuti.

Quando l’anguria sarà cotta tagliatela a fettine molto sottili e adagiatela su un piatto dandole quindi la classica forma di carpaccio.

Prima di poterlo gustare non dovrete fare altro che aggiungere nel piatto qualche mozzarellina e irrorare con un filo d’olio extravergine d’oliva prima di aggiungere del sale e le foglioline di basilico.

Carpaccio di anguria
Carpaccio di anguria (foto da Instagram @laschiaccianoci)

Nel caso in cui vorreste gustare il carpaccio di anguria anche nella sua versione vegana dovrete soltanto condirlo con sale e olio ottenendo comunque risultati straordinari per la gioia di tutti.