Casa Pappagallo, i suoi porcini fritti sono super: la ricetta

Da Casa Pappagallo la ricetta di un finger food facile da fare e buonissimo da assaporare: porcini fritti. Una vera delizia.

Luca Pappagallo ricetta crepes
Luca Pappagallo (foto dal profilo Facebbok)

Il cuciniere curioso, Luca Pappagallo ha condiviso sui social una nuova ricetta da leccarsi i baffi. Non sono mancati i commenti dei fan, tutti molto entusiasti di questa video ricettina.

Si tratta di un finger food facile da preparare e buonissimo da assaporare. Stiamo parlando dei porcini fritti, un piatto che si ottiene in poco tempo e non ha bisogno di forchetta e coltello per essere mangiato. Vediamo allora la versione proposta su Instagram da Casa Pappagallo.

Porcini fritti, con pochi ingredienti un contorno sfizioso

Con pochi semplici ingredienti Luca Pappagallo mostra come dare vita ad un contorno ma anche antipasto super sfizioso.

porcini
Porcini (foto Pixabay di lili-ok)

INGREDIENTI

  • 600 g di funghi porcini (meglio se non troppo grandi)
  • 2 uova medie
  • Farina 00 qb.
  • Sale qb.
  • Olio di semi  qb.

PROCEDIMENTO (20 minuti)

Per preparare i porcini fritti di Casa Pappagallo ci si impiega veramente poco tempo. Iniziate pulendo e lavando i funghi, quindi tagliateli a fettine di circa 1 centimetro e metteteli su di un piatto con carta assorbente, in modo che l’acqua in eccesso possa essere assorbita.

In una terrina sbatte le due uova e in un’altra mescolate farina e sale. Mettete abbondante olio di semi a scaldare in una padella.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Casa Pappagallo presenta le sue crèpes: farina di castagne, ricotta e cioccolato

Proseguite infarinando le fettine di porcini per poi passarle nell’uovo e via in padella a friggere fino a quando non risulteranno ben dorate da entrambe le parti.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Casa Pappagallo (@casapappagallo)

Tuttavia, Pappagallo non si ferma ad una sola proposta e presenta l’alternativa dei porcini fritti. Per evitare le uova, basta creare una pastella di farina, acqua e sale. Quindi immergere i funghi in essa per poi friggerli.

Et voilà, il contorno è presto che servito.

Il risultato è garantito in entrambi i casi. Parola di Casa Pappagallo.