Castagne in padella, l’alternativa più gustosa della cottura alla brace

Il modo per ottenere le castagne in padella più buone rispetto a quelle cotte sulla brace con gli strumenti che abbiamo a disposizione nelle nostre case

Spaghettoni guanciale e castagne
Castagne foto Pixabay

Quando compaiono le prime bancarelle di venditori ambulanti di castagne agli angoli delle strade è il primo segnale dell’arrivo dell’autunno. L’odore di caldarroste che pervade tutta l’atmosfera dà il definitivo addio alla stagione estiva e il benvenuto a quella fredda.

Per avere anche a casa le caldarroste il metodo classico è cucinarle alla brace o nella padella forata oppure nel camino di casa. Ma se non avete a disposizione questi strumenti e non volete però rinunciare al gusto, avendo più tempo a disposizione, allora è possibile cucinarle anche in una normale padella.

Castagne in padella, il modo migliore per cucinarle

Se avete a disposizione la padella forata, per prima cosa, con un coltellino incidete ogni castagna per evitare che scoppino durante la cottura. Mettetele sul fuoco a fiamma media e possibilmente su uno spargifiamma, fatele quindi cuocere per trenta minuti circa. Badate bene a scuotere la padella ogni tanto per consentire alle castagne di avere una cottura omogenea.

castagne proprietà e caratteristiche
Castagne (Pixabay)

Una volta cotte mettetele all’interno di un panno umido per circa dieci minuti. Poi mangiatele ancora calde visto che, oltre a gustare il sapore autentico delle caldarroste profumate, toglierete facilmente la buccia.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Un dolce autunnale che delizia il palato. Parola d’ordine: cioccolato

C’è un altro sistema per cuocere le castagne con la normale padella: una volta che l’avrete incise, immergetele nell’acqua e lasciatele in ammollo per un’ora. Scolatele per bene e disponetele in una padella grande su cui avrete messo in precedenza del sale grosso.

Cuocete poi su un fuoco con fiamma media coprendole con un coperchio. Abbiate cura di rigirarle ogni tanto in modo che si cuociano per intero, su entrambi i lati. Quando saranno cotte per gustarle comodamente provvedete a strofinarle con un panno da cucina. È questo un piccolo segreto delle nonne per poter togliere facilmente le bucce.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Biscotti di Halloween. I divertenti dolcetti da fare con i propri piccoli