Castagne, marroni e caldarroste: proprietà e qualità di questo frutto autunnale!

Sapevate che le castagne sono ricche di proprietà che fanno bene al nostro organismo? Date un’occhiata anche voi alle caratteristiche delle castagne, dei marroni e dei loro benefici.

castagne proprietà e caratteristiche
Castagne (Pixabay)

Questo è il periodo ideale per mangiare le castagne. Tutti le chiamiamo così, ma non sappiamo quali sono i benefici che questo frutto apporta al nostro organismo. Andiamo a capire meglio le caratteristiche delle castagne e cosa si intende per caldarroste.

Castagne: proprietà e modalità di cottura

castagne proprietà e caratteristiche
Caratteristiche(Pixabay)

Qualche volta vi sarete chiesti quali sono le differenze tra caldarroste e castagne. Ebbene sappiate che sono la stessa cosa. Quando si parla di caldarroste, infatti, si fa riferimento al tipo di cottura che viene utilizzata (vengono arrostite sul fuoco).

La prima cosa da fare, però, prima di cuocerle, è castrarle, ovvero inciderle con un coltellino sul lato convesso della buccia. Così facendo, eviteremo che le castagne “scoppino” durante la cottura.

La castagna, in ogni caso, resta un alimento di grande qualità che contiene una grande quantità di amidi, oltre che una percentuale di sali minerali, proteine, vitamine e grassi. Consigliatissimo, dunque, il loro consumo!

Castagne, la differenza con i marroni

La castagna proviene da un alberto selvatico, mentre il marrone non è altro che il frutto di una pianta coltivata.

In quanto al riccio, quello di castagna può contenere fino a 7 frutti, mentre quello marrone può avere fino a 3 frutti.

La buccia della castagna è colore bruno scura, mentre quella marrone è decisamente più chiara e va nel rossiccio con tanto di striature.

Leggi anche ->Papaya, tutto quello che c’è da sapere sull’alleata del cuore

castagne proprietà e caratteristiche
Proprietà(Pixabay)

Un’altra differenza sta nelle dimensioni. In particolare, la castagna solitamente è piatta ed è più piccola del marrone che è a forma di cuore e tende ad essere più tondeggiante.

Leggi anche ->Olio Evo, come capire se è buono o no: i trucchi degli esperti

Nella castagna, poi, l’area alla base più più rotonda, mentre nel marrone è più rettangolare. La pellicola nella prima è più spessa e penetra nella polpa ed è decisamente più difficile da togliere. In quanto al sapore, quello del marrone è sicuramente più dolce.