Cavolfiore gratinato: il segreto per eliminare la puzza in cottura, infallibile!

Cavolfiore gratinato: il segreto per eliminare la puzza in cottura, infallibile!

LA PREPARAZIONE
di Cesare Orecchio

Cavolfiore gratinato: vi proponiamo la ricetta facilissima con due soli ingredienti ed il segreto per eliminare la puzza in cottura, infallibile! 

cavolfiore gratinato, puzza
Con questo segreto, cucinare il cavolfiore sarà facile, senza l’odore forte che rilascia in cottura!

 

 

Il cavolfiore è un ortaggio molto versatile in cucina e possiamo gustarlo in tante preparazioni: come vellutata, come contorno in insalata o con la pasta. Non sempre è amato dai bambini e a volte facciamo fatica a farlo gustare con piacere ai nostri piccoli. Oggi vi proponiamo una versione golosissima e molto facile su come farlo gratinato con solo due ingredienti e siamo sicuri che anche i bambini lo ameranno! Scopriamo insieme come cucinarlo ed il segreto per eliminare la puzza in cottura

 

LEGGI ANCHE: Pasta e cavolfiore alla napoletana, un piatto povero e cremoso

Cavolfiore gratinato al forno: eliminare la puzza con un segreto in cottura

Questa versione del cavolfiore gratinato è talmente golosa che siamo certi che i vostri bambini chiederanno addirittura il bis! Si prepara veramente in poco tempo ed è ideale da servire come contorno ma anche come secondo piatto. Scopriamo insieme i passaggi per realizzarlo insieme

Per rimanere aggiornato su trucchi e consigli di cucina CLICCA QUI 

 

Eliminiamo le foglie al nostro cavolfiore e tagliamolo a metà ricavando tutte le cime. Tagliamo i gambi grossolanamente e sciacquiamolo sotto acqua corrente fredda. Mettiamo a bollire altra acqua in una pentola capiente e alta, aggiungiamo il sale e tuffiamo la nostra verdura. Aggiungiamo qualche goccia d’aceto all’interno della pentola in modo che possa ammorbidirsi e che la casa non si riempia dell’odore forte del cavolo. Facciamo bollire per circa 5/7 minuti, scoliamolo per bene e lasciamo asciugare qualche minuto su di un canovaccio da cucina. Intanto in una padella antiaderente rosoliamo qualche minuto del prosciutto cotto tagliato a dadini in modo che possa diventare croccante. In una teglia con carta da forno uniamo il cavolfiore sbollentato, uniamo il prosciutto e poi copriamo completamente con del formaggio grattugiato filante. Saliamo, pepiamo ed uniamo le spezie che più gradiamo come ad esempio noce moscata, dragoncello o maggiorana. Inforniamo in modalità ventilata a 180° per 20 minuti, lasciando all’interno del forno una ciotola con dell’acqua e succo di limone. In questo modo non ci sarà neppure un residuo dell’odore forte del cavolfiore!

SEGUICI ANCHE SUL NOSTRO PROFILO INSTAGRAM

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post