Cazzilli siciliani, molto più di una crocchetta. Ricetta originale come vuole la tradizione

I cazzilli siciliani sono uno dei piatti più appetitosi e conosciuti della meravigliosa tradizione culinaria della Sicilia, prepararli è semplice ma occorre seguire la ricetta originale

Cazzilli siciliani
Cazzilli siciliani (foto da Instagram @stefaniaperrone_cook) (1)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

La Sicilia, come molte regioni del Bel Paese, ha una tradizione culinaria che riesce a far innamorare chiunque. Regalarsi una vacanza in questa splendida terra vuol dire apprezzarne non solo le bellezze artistiche e naturali ma anche quelle della cucina.

Impossibile infatti perdersi nelle strade di Palermo o Catania senza fermarsi ad assaporare il sapore unico delle prelibatezze locali. Dalle arancine, o arancini in base a dove ci si trova, passando per primi come gli anelletti fino ad arrivare all’apoteosi dei dolci.

Chiunque sia entrato in una friggitoria siciliana sa bene che è impensabile uscirne senza aver assaggiato le famose panelle con il pane e soprattutto i cazzilli.

Si tratta di una sorta di crocchetta, un semplice impasto di patate a pasta gialla che dopo aver fatto un tuffo nell’olio è pronto per essere mangiato con le mani da perfetto street food.

Una vera prelibatezza, dorata e croccante, che può diventare il piatto forte fra gli antipasti di un pranzo dedicato magari all’abbondanza culinaria siciliana.

Cazzilli siciliani, la ricetta

La ricetta dei cazzilli siciliani è molto semplice, occorre solo tanto amore e ovviamente scegliere gli ingredienti giusti. Se le patate non fossero quelle indicate infatti tenderebbero ad aprirsi appena venuti a contatto con l’olio.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Cazzilli siciliani
Acqua delle patate (foto da AdobeStock di am13photo)

INGREDIENTI

  • 1 kg dipatate a pasta gialla
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Olio di semi di arachide q.b.
  • Menta o prezzemolo (opzionale) q.b.

PROCEDIMENTO

Per preparare i cazzilli siciliani direttamente nella vostra cucina dedicatevi innanzitutto alle patate scegliendole grosso modo della stessa grandezza.

Dopo averle lavate per bene immergetele in una pentola dove avrete messo abbondante acqua salata e portate a bollore. Quando riuscirete a infilzarle con una forchetta vorrà dire che le patate saranno pronte per essere scolate.

Prima che si raffreddino provvedete a togliere la buccia, vi scotterete un pochettino ma se le patate sono ancora calde è un’operazione molto più semplice da fare.

A questo punto passatele con un passaverdura affinché possiate ottenere una purea che aggiusterete di sale e pepe. Nel caso in cui fosse di vostro gusto potete aggiungere anche un po’ di prezzemolo oppure della menta tritata.

Quando gli ingredienti si saranno amalgamati per bene fra di loro raccogliete con le mani una noce di impasto e datele la classica forma a cilindro dei cazzilli.

Dopo aver terminato tutto il composto mettete a scaldare abbondante olio di semi in una padella dai bordi alti. Quando la temperatura sarà ottimale inserite i cazzilli uno alla volta avendo cura di cuocerli su tutti i lati.

Dopo pochi minuti, quando la superficie sarà interamente dorata alla perfezione, aiutandovi con una schiumarola togliete i cazzilli dall’olio e lasciate che si asciughino su carta assorbente.

Cazzilli siciliani
Cazzilli siciliani (foto da Instagram @lemetro_beb)

Se necessario spolverate con un po’ di sale e servite i vostri cazzilli siciliani ancora caldi per la gioia di grandi e piccini.