I cestini di pasta sfoglia con la frutta: buonissimi e scenografici

Sono freschi e ottimi da realizzare in questo inizio di primavera quando si vuole consumare qualcosa di più leggero a fine pasto. Questi cestini di frutta creano dipendenza. 

Cestini di pasta sfoglia e frutta ricetta scenografica
Cestini di pasta sfoglia e frutta (Foto di RitaE Pixabay)

I PEZZI PIU’ LETTI DI OGGI:

Chi l’ha detto che per realizzare dei dolci scenografici e golosi si debba per forza essere dei pasticceri professionisti? Basta in realtà della pasta sfoglia comperata al supermercato ed il gioco è ben che fatto!

Oggi noi di CheCucino vogliamo proporvi la ricetta dei cestini di frutta fresca realizzati con la pasta sfoglia qui adoperata a posto della frulla che comunemente si trova impiegata in pasticceria per questi mignon sempre super richiesti.

Nella nostra ricetta smart casalinga invece vogliamo farvi risparmiare tempo e fatica quindi non ci sarà nessuna crema pasticcere a guarnizione e neppure la frolla che richiede sempre capacità dolciarie che non tutti possiedono.

Ecco dunque i nostri cestini incredibilmente scenografici da servire in tavola per un fine pasto da fare invidia a tutti, sublime e anche light.

Ingredienti e preparazione dei cestini di pasta sfoglia con la frutta

Per la frutta utilizzate quella che più vi aggrada, come anche per le confetture che possono essere sostituite con marmellate di arance e limoni.

frutta fresca per dieta sana
Frutta fresca (foto da Pixabay di silviarita)

INGREDIENTI (per circa 12 cestini)

  • 2 rotoli di pasta sfoglia rettangolare
  • 75 g di panna vegetale già zuccherata
  • 25 g di mascarpone
  • Confettura di mango qb.
  • Confettura di fragole qb.
  • Confettura di mirtilli qb.
  • 1 tuorlo
  • Latte intero qb.
  • Frutta fresca a piacere (1 banana, 1 kiwi, 5 fragole)
  • Confetti colorati qb.

PREPARAZIONE (circa 40 min + 30 min in frigo)

Il primo passaggio da fare è quello di srotolare sulla spianatoia della cucina i due rotoli di pasta sfoglia sempre utilizzando la carta forno data in dotazione nella confezione che impedirà alla pasta di appiccicarsi sul ripiano.

Con due coppa pasta (uno da 8 cm, l’altro da 6 cm) praticare dei fori sulla pasta: fatene metà pieni e metà invece con il foro centrale. Quindi con del latte inumidire la pasta senza il foro centrale e appoggiare sopra invece quella invece con il foro facendo aderire bene i due pezzi. Procedere fino al termine della pasta presente.

Sbattere poi il tuorlo con il latte e sempre con il pennello sporcare i cestini in fase di preparazione. Spostarli poi sulla leccarda del forno dove andranno cotti per circa 10-12 minuti a 180° C modalità ventilata.

Estrarli una volta pronti e belli alti (concavi nel mezzo come sono i vul au vent) e lasciarli raffreddare in vista della guarnizione. In una boule inserire il mascarpone e la panna montata vegana già montata mescolando bene i due ingredienti senza smontare la seconda.

Iniziare quindi a comporre i cestini: su 4 versare una cucchiaiata di confettura di fragole, negli altri 4 di mango e negli ultimi 4 di mirtilli. Poi procedere con la composta di panna e mascarpone inserita in una sac à poche per agevolare l’operazione, infine la frutta fresca tagliata a pezzi.

Panna montata vegan ricetta base
Panna montata vegana (Foto di Jill Wellington da Pexels)

Per la frutta cercate di fare pezzetti piccoli ma omogenei in modo che poi risultino identici una volta mangiati. Potete scegliere voi se inserirli mescolati oppure divisi in base alla confettura usata alla base. Decorare con confettini colorati, quindi riporre in frigo almeno 30 minuti prima di servire in tavola.