Charlotte al tiramisù

PREPARAZIONE: 40 minuti COTTURA:
Charlotte al tiramisù: la preparazione

PRESENTAZIONE

La charlotte al tiramisù è la dolce fusione tra due torte, una tipica della Francia, l’altra tipica dell’Italia, ideale da servire come dessert o per lo spuntino pomeridiano. La charlotte al tiramisù non richiede cottura e può essere preparata in breve tempo e senza troppa fatica.

ThinkstockPhotos-528391761

INGREDIENTI

  • 400 gr di savoiardi
  • 500 gr di mascarpone
  • Caffè q.b
  • Marron glacè o gocce di cioccolato q.b.
  • Cacao q.b.

Per la patè à bombe:

  • 175 gr di tuorli d’uovo
  • 100 ml di acqua
  • Una bacca di vaniglia
  • 340 gr di zucchero

PROCEDIMENTO

In una ciotola mescolate i tuorli e i semini della bacca di vaniglia, incisa per tutta la sua lunghezza, e mescolate il tutto. In un pentolino unite l’acqua e lo zucchero, mettete sul fuoco e fate cuocere ad una temperatura di 121°C e mescolate di tanto in tanto (potete aiutarvi con un termometro da cucina).

Dopo di che versate lo sciroppo così ottenuto nella ciotola con i tuorli,montate con le fruste elettriche e continuate a montare fino ad ottenere un composto ben gonfio e spumoso.

Lavorate con l’ausilio di un cucchiaio il mascarpone e aggiungetelo all’interno del pentolino dove si trova il suddetto composto, mescolate fino a quando non avrete ottenuto una crema morbida.

Prendete uno stampo a cerniera, foderate il fondo con carta da forno e ricoprite con uno strato di savoiardi imbevuti in caffè miscelato con crema al whisky. Per avere un rivestimento di savoiardi preciso e completo sarà necessario tagliarli e piazzarli verticalmente. Aggiungete la crema al mascarpone insieme a dei marron glacè sbriciolati o con delle gocce di cioccolato e proseguite in questo formando altri due strati.

Aprite lo stampo a cerniera e aggiungete la crema al mascarpone avanzata anche sui bordi ottenuti con i savoiardi bagnati. A questo punto mettete la crema al mascarpone restante in due ciotole e in una addizionate il cacao amaro precedentemente setacciato. Mettete le creme in due sacche da pasticciere e decorate la charlotte in superficie, insieme a dei marron glacè spezzettati o con del cacao. Mettete in freezer per qualche ora, poi trasferite in frigorifero fino a quando non sarà giunto il momento di servire la vostra charlotte al tiramisù in tavola. Buon appetito a tutti e arrivederci alla prossima ricetta su Checucino.it

 

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post

Charlotte al tiramisù

Charlotte al tiramisù
LA PREPARAZIONE

PRESENTAZIONE

La charlotte al tiramisù è la dolce fusione tra due torte, una tipica della Francia, l’altra tipica dell’Italia, ideale da servire come dessert o per lo spuntino pomeridiano. La charlotte al tiramisù non richiede cottura e può essere preparata in breve tempo e senza troppa fatica.

ThinkstockPhotos-528391761

INGREDIENTI

  • 400 gr di savoiardi
  • 500 gr di mascarpone
  • Caffè q.b
  • Marron glacè o gocce di cioccolato q.b.
  • Cacao q.b.

Per la patè à bombe:

  • 175 gr di tuorli d’uovo
  • 100 ml di acqua
  • Una bacca di vaniglia
  • 340 gr di zucchero

PROCEDIMENTO

In una ciotola mescolate i tuorli e i semini della bacca di vaniglia, incisa per tutta la sua lunghezza, e mescolate il tutto. In un pentolino unite l’acqua e lo zucchero, mettete sul fuoco e fate cuocere ad una temperatura di 121°C e mescolate di tanto in tanto (potete aiutarvi con un termometro da cucina).

Dopo di che versate lo sciroppo così ottenuto nella ciotola con i tuorli,montate con le fruste elettriche e continuate a montare fino ad ottenere un composto ben gonfio e spumoso.

Lavorate con l’ausilio di un cucchiaio il mascarpone e aggiungetelo all’interno del pentolino dove si trova il suddetto composto, mescolate fino a quando non avrete ottenuto una crema morbida.

Prendete uno stampo a cerniera, foderate il fondo con carta da forno e ricoprite con uno strato di savoiardi imbevuti in caffè miscelato con crema al whisky. Per avere un rivestimento di savoiardi preciso e completo sarà necessario tagliarli e piazzarli verticalmente. Aggiungete la crema al mascarpone insieme a dei marron glacè sbriciolati o con delle gocce di cioccolato e proseguite in questo formando altri due strati.

Aprite lo stampo a cerniera e aggiungete la crema al mascarpone avanzata anche sui bordi ottenuti con i savoiardi bagnati. A questo punto mettete la crema al mascarpone restante in due ciotole e in una addizionate il cacao amaro precedentemente setacciato. Mettete le creme in due sacche da pasticciere e decorate la charlotte in superficie, insieme a dei marron glacè spezzettati o con del cacao. Mettete in freezer per qualche ora, poi trasferite in frigorifero fino a quando non sarà giunto il momento di servire la vostra charlotte al tiramisù in tavola. Buon appetito a tutti e arrivederci alla prossima ricetta su Checucino.it

 

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post