Chef Bruno Barbieri prepara un’insalata di capesante in 5 minuti: sfida nella sfida, #SiFaCosì

Ieri lo chef sul suo canale YouTube ha realizzato delle capesante con guanciale e melanzane all’olio di pomodoro secco, piatto veloce pronto in appena 5 minuti. 

Bruno Barbieri ricetta capesante melanzane cipolla olio di pomodoro secco
Bruno Barbieri (Instagram)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Torna la rubrica social di Bruno Barbieri che su YouTube ieri ha proposto la sua personale versione delle capesante con melanzane e guanciale aromatizzate con olio di pomodoro secco.

Mi piace cucinare con quello che ho nel frigo, la mia vita, per fare un parallelismo con MasterChef, è una mistery box. Infatti prendo quello che trovo e invento dal nulla per dare nuova vita agli ingredienti“.

Per lo chef 7 volte stella Michelin la cucina è sempre e comunque creatività, e suggerisce di avere in casa sempre degli elementi fissi come dei buoni coltelli e padella, dell’olio evo, spezie varie, cipolla, aglio.

Vediamo dunque come mettere in tavola questo antipasto ottimo per Pasqua ma anche per tutte le volte in cui si hanno ospiti improvvisi a cena e si vuole fare comunque una bella figura.

Ingredienti e preparazione delle capesante con guanciale e melanzane

Lo chef lancia una sfida nella sfida: usare una sola padella per sporcare poco e lavare ancora meno una volta terminata la preparazione. L’accettate?

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Barbieri Bruno capesante con guanciale e melanzane
Barbieri taglia la pancetta a pezzettoni (screen YouTube)

INGREDIENTI (per 2 persone)

  • 1/2 cipolla bianca
  • 2 fette di pancetta spesse circa 1 cm
  • 1 melanzana (4 fette)
  • 1 peperoncino fresco
  • 1 rametto di rosmarino fresco
  • 1 spicchio di aglio
  • 4 capesante
  • Olio evo aromatizzato al pomodoro secco (olio evo, pomodoro secco e sale)
  • Basilico fresco qb.
  • Sale qb.
  • Polvere di capperi qb.

PREPARAZIONE (circa 20 min)

Il primo passaggio è quello di pulire della buccia la cipolla e tagliarla a pezzettoni grossolani che andranno messi in una padella antiaderente con un filo d’olio.

Cuocere a fiamma viva per circa 5 minuti finchè non si abbrustolisce bene, sportarla poi su un piatto fino al momento dell’impiattamento.

Nella stessa padella (senza olio) adagiare anche la pancetta che deve però prima essere tagliata in 2 pezzi (quindi 4 mini fette complessive), con il peperoncino fresco, l’aglio ed il rosmarino.

Questa deve diventare crispy e croccantissima grazia alla cottura a fiamma viva ed il grasso sprigionato in fase di cottura. Spostare anche questa nel piatto con la cipolla.

Asciugare dalla padella un pò di olio in eccesso servendosi di uno Scottex, quindi inserire anche 4 fette di melanzana tagliata dello spessore di circa 0,8 mm che con le erbe ancora inserite si aromatizzeranno benissimo.

Solo quando queste inizieranno ad appassirsi un pò è il momento di aggiungere le capesante. 5 minuti a fiamma altissima, ricordandosi di girarle a metà cottura e la preparazione è finita. Ora è tempo di impiattare.

Per l’olio di pomodoro secco bisogna montare con un frullatore a immersione i tre ingredienti finchè sono diventano una bella schiuma profumata ottima per condire una pasta oppure dei crostoni di pane.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Barbieri Chef (@brunobarbieri_chef) 

Impiattare mettendo alla base due fette di melanzane, un cucchiaio di cipolla abbrustolita e due chips di pancetta. Aggiungere poi due capesante, alcune foglioline di basilico fresco, un cucchiaio abbondante di olio di pomodoro secco e una spuzzata di polvere di capperi.

Barbieri ci accompagna un buon vino bianco friulano, uno di corpo intenso e super persistente al palato.