Lo chef che ha commosso l’Italia: il suo addio con un messaggio vocale

Sapeva che il suo tempo stava finendo e ha deciso di mandare un messaggio vocale agli amici per salutarli. È successo nel trevigiano dove l’amato chef di 57 anni ha lasciato un paese sconvolto dal dolore. 

Ristorante stellato protesta precari
Ristorante stellato (Foto di neshom Pixabay)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Solo pochi giorni fa davamo notizia della morte dello chef 91enne Silvio Viglietti, il primo che portò le stelle Michelin in Liguria negli anni Sessanta.

Poche ore fa invece la tragica notizia della scomparsa di un altro cuoco di appena 57 anni, stroncato in poco più di due mesi da un tumore al fegato che non gli ha lasciato scampo. I funerali sabato scorso nella chiesa nuova di Codognè.

La vicenda nel trevigiano, più precisamente a Fontanelle dove, da nove anni, lavorava come chef nel ristorante Galileo. Lui però, Mauro Bergamo, era originario di Codognè, dove vivevano ancora i genitori.

Due paesi che in questo momento si stanno stringendo in un abbraccio di dolore, per la perdita di un amico e un grande professionista. Mauro lascia la moglie Katia ed il figlio Luca che è giunto dalla Germania appena ha saputo quanto accaduto.

Il destino di Bergamo si è compiuto in poco tempo visto che si è reso contro di essere malto solo a seguito di alcuni esami di preparazione ad un intervento di routine.

Si è accorto subito che qualcosa non andava. Lui ha voluto salutare tutti con un messaggio vocale. Ecco le sue parole.

Addio a Mauro Bergamo, cuoco del “Galileo”

Purtroppo la malattia, diagnosticatagli un mese e mezzo fa, lo ha sottratto all’affetto dei suoi cari anche se Mauro Bergamo ha voluto vivere con coraggio e dignità la malattia fino alla fine.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

La chef più ricca al mondo è la nipote di Dino Laurentiis
Chef in cucina (Foto @informagiovaniagripoli.it)

Ha deciso quindi di mandare un messaggio vocale condiviso agli amici e ai colleghi di lavoro per salutarli. Ha detto loro, con il cuore in gola e tanta amarezza, che quella sarebbe stata l’ultima volta che avrebbero sentito la sua voce.

A darne notizia la moglie Katia che intervistata dai giornali locali ha raccontato la vicenda del compianto marito. I messaggi di cordoglio sui social non si sono fatti attendere, tantissimi gli amici che hanno voluto esprimere un pensiero pe Mauro.

È venuto a mancare il nostro cuoco Mauro Bergamo” – si legge nel post pubblicato dalla pagina Facebook del ristorante Galileo. “Ciao Mauro, grazie per questi anni passati assieme”.

Mauro Bergamo è solo l’ultimo di una serie di morte drammatiche che da gennaio hanno insanguinato la categoria ristorazione, e di cui abbimao parlato lungamente in questo articolo sul sito.