Chef Roberto Valbuzzi cucina a 4 mani, la sua ricetta è un classico lombardo davvero unico

Accompagnato da un’amica e cuoca stimata lo chef ha realizzato un classico lombardo ma in chiave rivisitata. Vediamo come.

Roberto Valbuzzi ricetta 4 mani amica cara video
Roberto Valbuzzi (Foto Instagram @notordinarychef)

Accompagna ormai le serate degli italiani dal 2005 con “Cortesie per gli ospiti” assieme a Csaba Dalla Zorza e Diego Thomas.

Parliamo di Roberto Valbuzzi, chef stimato e proprietario assieme alla sua famiglia di Crotto Valtellina, un’eccellenza della ristorazione varesina situato nella vecchia cava di Arenaria di Malnate.

Il giovane è sempre attivissimo sui sociale dove condivide non solo le attività che svolge nel suo privato all’interno della fattoria di sua proprietà, ma anche le collaborazioni in cui è impegnato per promuovere nuovi prodotti e piatti della tradizione.

Roberto ammette tutto, la sua partner in crime è un volto noto della cucina nazionale

Per l’ultima ricetta proposta ha chiesto al collaborazione di Sonia Peronaci, volto storico della nostra tv nazionale e grande cuoca di Giallo Zafferano.

Roberto Valbuzzi foto 2001 somiglianza estrema
Roberto Valbuzzi (Foto Instagram)

In Lombardia, si sa, il risotto allo zafferano è un’istituzione. Con @soniaperonaci e grazie all’aiuto degli elettrodomestici @neffchannel abbiamo cucinato una versione gustosa aggiungendo bruscitt di mondeghili e clorofilla di prezzemolo. Vi lascio un piccolo ‘assaggio’ della ricetta in questo video“.

La sponsorizzata è per il brand di elettrodomestici Neff ma i due cuochi mettono in scena la realizzazione del risotto partendo dalla tostatura del riso su una base di cipolla tagliata finemente e burro. Aggiungono poi il brodo vegetale e cuociono lentamente per circa 12 minuti.

Nel risotto sono aggiunti anche i Bruscitt di mondeghili, uno speciale trito di carne di manzo tagliato al coltello e rosolato in padella con burro, lardo e spezie poi sfumati con un vino rosso corposo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Csaba Dalla Zorza confessa tutto, sapete quanto lavorano i giudici di “Cortesie per gli ospiti?” Assurdo

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Roberto Valbuzzi (@notordinarychef)

Aggiungono poi lo zafferano sciolto nel brodo verso fine cottura, il Parmigiano grattugiato ed il burro per mantecare il tutto. Il tocco finale è la clorofilla di prezzemolo per dare un tocco di colore in più. Quindi niente ossobuco nel risotto e prezzemolo filtrato, una versione innovativa del piatto più amato in Lombardia!