Torta della nonna, ecco come la prepara Chiara Maci. La sua preferita in assoluto!

La food blogger più amata d’Italia svela come prepara lei uno dei dolci più amati della nostra tradizione dolciaria nazionale. Mani in pasta per la Torta dell Nonna!

Chiara Maci ricetta Torta della Nonna
Chiara Maci (Instagram)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

La conosciamo tutti in quanto è stata la prima food blogger italiana che ha deciso di puntare la sua carriera sulla cucina.

Chiara Maci oggi è amatissima dai follower sui social dove la seguono con entusiasmo non solo per i vari programmi che conduce, come “L’Italia a morsi”, ma anche per le ricette speciali e le loro varianti che regala con brevi video intensi e ricchi di allegria.

L’ultimo pubblicato su Instagram svela come realizzare a casa la sua speciale variante della torta della nonna. “A chi non piace questo dolce?” esordisce. “A nessuno! Primo perchè è associato alle nonne e secondo perchè c’è la crema pasticcera che io amo alla follia!!

Ingredienti e preparazione della torta della nonna

Crema pasticcera, pinoli tostati e pasta frolla, questo dolce è un classico intramontabile. Semplice e buonissima da preparare, basta seguire i passaggi fedelmente senza finirli mano mano che si realizzano come ha fatto Chiara.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Chiara Maci ricetta Torta della Nonna
Chiara Maci mentre mangia la crema pasticcera direttamente dalla frusta (screen Instagram)

INGREDIENTI

Per la frolla:

  • 250 g di farina 00
  • 125 g di burro
  • 125 g di zucchero semolato
  • 1 uovo intero

Per la crema pasticcera:

  • 500 ml di latte intero
  • 5 tuorli
  • 130 g di zucchero semolato
  • 50 g di farina 00
  • 1/2 stecca di vaniglia
  • Scorza di limone non trattato

Per decorare: 

  • 30 g pinoli
  • Zucchero a velo qb.

PREPARAZIONE (circa 60 min)

Si parte dalla frolla che si fa unendo burro, zucchero e farina all’interno di una terrina capiente e poi si inizia ad impastare energicamente con le mani.

Come ultimo passaggio si aggiunge l’uovo intero, si continua a impastare e quando diventa un mattoncino friabile ed elastico la si incarta nella pellicola e la si ripone in frigo per mezzora.

Chiara passa poi alla crema pasticcera: su una pentola capiente messa sul fuoco versare il latte e metà zucchero, la buccia del limone e la stecca di vaniglia.

In un’altra ciotola invece versare l’altra metà dello zucchero, i tuorli e la farina che andranno ben amalgamati per non fare grumi.

Non buttate via gli albumi, ecco qui alcuni nostri consigli in cucina e ricette furbe per poterli riutilizzare senza sprechi.

Quest’ultimo composto va aggiunto poi al latte sul fuoco e mischiato bene fino al momento in cui questo si addensa. Spegnere il fuoco e metter da parte (o lasciandola direttamente nelle pentola oppure versandola su un’altra ciotola).

Tostare nel frattempo i pinoli su una padella antiaderente, basteranno davvero 3 minuti altrimenti rischiano di bruciarsi. Prendere lo stampo della tortiera da 22 cm e imburrare accuratamente strofinando del burro sulla teglia (anche sui bordi).

Stendere la frolla all’interno avendo cura di pressare bene con le mani il fondo e i bordi che dovranno salire fino in cima alla tortiera.

Versare la crema sulla frolla e livellare bene, aggiungere poi i pinoli e mettere in forno a 180° C per circa 35 minuti modalità statica. Una volta sfornata cospargere con lo zucchero a velo e portare in tavola.