Cibi da evitare in gravidanza per non correre rischi: alleati preziosi per la salute di mamma e bambino

Quali sono i cibi da evitare in gravidanza per non correre rischi? Ecco cosa non mangiare per vivere una gravidanza serena.

Cibi da evitare in gravidanza
Cibi da evitare in gravidanza (Foto di StockSnap Pixabay)

Oggi 28 Febbraio, si celebra in tutto il mondo la Giornata dedicata alle Malattie Rare, e in Italia si stima che le persone colpite siano oltre 1 milione. Nella maggior parte dei casi queste malattie insorgono nella prima infanzia, e si sviluppano durante la gravidanza.

Molte di queste malattie ad oggi, vengono diagnosticate precocemente già nelle prime settimane di gravidanza, grazie a screening effettuati sul DNA fetale attraverso il sangue materno. Le cause per cui si sviluppano però non sono ancora chiare.

Secondo gli studi, sicuramente la genetica influisce in questo sviluppo apparentemente causale, e anche l’alimentazione gioca un ruolo fondamentale in gravidanza.

Ci sono infatti cibi estremamente pericolosi, che in gravidanza sono da evitare completamente. Quali sono? Andiamo a scoprire la lista dei cibi da evitare in gravidanza.

Cosa mangiare in gravidanza? Ecco i cibi da evitare

Seguire un’alimentazione sana in gravidanza non è mai semplice, soprattutto a causa degli ormoni e delle “voglie” improvvise che colpiscono quasi tutte le donne.

Ci sono però dei cibi che vanno assolutamente evitati in gravidanza, per evitare rischi.

Cibi da evitare in gravidanza
Il pesce crudo è vietato in gravidanza per il rischio di virus e batteri (Foto di congerdesign da Pixabay)

Come tutti sapranno, la carne cruda è l’alimento per eccellenza da evitare durante la gravidanza, questo per l’alto rischio di contrarre la toxoplasmosi, un’infezione che se contagia il bambino può portare problemi alla vista, all’udito e anche al cervello. Per lo stesso motivo, no a bresaola, prosciutto crudo, pancetta, speck e salame e tutti gli affettati non cotti ad altissime temperature.

Anche il pesce crudo è sconsigliato in gravidanza, per il rischio di contrarre virus come l’Epatite A o batteri, come la Salmonella o la Listeria. Si può però ovviare a questo se si è sicuri che il pesce sia stato abbattuto termicamente, cioè sia stato congelato per almeno 96 ore a -18° in un congelatore domestico, o per 24 ore a -20° in un congelatore della ristorazione.

Stessa cosa per il pesce marinato e affumicato, mentre crostacei e molluschi vanno consumati solo cotti e occasionalmente, poiché possono avere al loro interno sostanza tossiche derivanti dall’ambiente.

Anche il latte crudo è severamente vietato in gravidanza, si consiglia quindi di bollirlo prima di consumarlo, e sono da evitare anche formaggi come gorgonzola, brie, camembert.

Anche le uova e i funghi vanno consumati solo cotti, mentre per frutta e verdura è necessario lavare bene anche con il bicarbonato.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE ->Alcol in gravidanza, cosa succede? Ecco perché è fortemente sconsigliato

Cibi da evitare in gravidanza
L’alcol è assolutamente vietato in gravidanza (Foto di Vinotecarium da Pixabay)

In ultimo vanno assolutamente evitati alcolici, bevande con caffeina in grandi quantità, e i germogli crudi. Va invece promossa un’alimentazione sana, basata sul giusto equilibrio di carboidrati, proteine, frutta e verdura, che forniscono al bambino le sostanze nutritive necessarie per crescere in modo sano.