Cibo italiano a New York, i migliori “food truck” della città

0
15
bombe patate
Bombe di patate ripiene di due ingredienti speciali

Se qualche giorno fa vi avevamo parlato della proposta di cibo italiano in appositi van “riconvertiti” a Londra, oggi è il turno di New York. La Grande Mela non smette mai di stupire.

pizza napoletana

I newyorkesi amano il cibo di strada tanto quanto amano la cucina italiana. Tanto che alcuni giovani imprenditori, nostri connazionali, negli anni hanno deciso di “prenderli per la gola” permettendo loro di acquistare cibo tradizionale italiano di alta qualità da food truck appositamente riconvertiti. Lo street food negli ultimi anni si è ritagliato un importante ruolo all’interno della gastronomia di ogni paese e oggi i food truck sono diventati delle vere postazioni gastronomiche dove le ricette tradizionali spesso incontrano anche la sperimentazione e l’innovazione culinaria. Per assaggiare il tipico cibo italiano ma dandogli nuova “linfa”. A New York come altrove.

Street food: il cibo italiano a New York

Uno degli italiani che ha scelto di portare la cucina italiana per le strade della Grande Mela è Alessandro Capuano, napoletano del quartiere Ponti Rossi. Laureato in Economia e Finanza, anni fa ha deciso di licenziarsi dal lavoro in banca a Milano per trasferirsi a New York e dedicarsi completamente al mondo del cibo. Per questo ha aperto il suo primo food truck, chiamato appunto ‘Ponti Rossi’, nel 2013. Grazie a lui, per le strade di Manhattan è possibile gustare un vero menù italiano a base di pasta preparata con ingredienti rigorosamente italiani. ‘Ponti Rossi’ ha avuto un tale successo che Capuano ha inaugurato anche un secondo food truck: si chiama ‘Capuano’s’ e serve la vera pizza napoletana e il tradizionale street food fritto napoletano. Cuoppo, quindi, ma non solo…
Per assaggiare sapori diversi e apprezzare il meglio della tradizione dello street food siciliano – anelletti alla palermitana, pane e panelle, caponata, pizza, arancini e cannoli – se siete a NY andate alla ricerca di ‘Picciotto‘, il food truck di Alessandro Ancona. Lo chef e pizzaiolo di Castellammare del Golfo (Trapani) si è fatto strada nelle cucine della sua città natale e a Riccione prima di trasferirsi a New York nel 1998. Qui, dopo aver lavorato nella cucina di un ristorante siciliano e aver gestito una pizzeria, ha fatto un grande cambiamento e nel 2016 ha aperto il suo food truck di grande successo, particolarmente apprezzato sia dai cittadini che dai turisti di New York. A riprova di quanto sia difficile non amare la cucina italiana…