Cipolle caramellate, il contorno che non può mancare in tavola

Ottime nei crostoni di pane abbrustoliti ma anche come sughetto per la pasta quando si ha voglia di quella coccola in più. Facilissime da preparare vediamo i passaggi uno alla volta. 

Cipolle rosse caramellate ricetta facile
Cipolle rosse caramellate (Pinterest @ricettedalmondo.it)

La ricetta l’abbiamo presa su suggerimento di Valeria che gestisce il blog Giàpprovato e che con grande enfasi ha svelato ai fan la ricetta delle sue cipolle di Tropea caramellate.

Queste cipolle caramellate le ho mangiate con la carne, le ho utilizzate per farcire hamburger, le ho accompagnate a formaggi stagionati o morbidi, le ho aggiunte a crostoni e bruschette. Non mi hanno mai deluso, si accostano bene praticamente con tutto e regalano un sapore originale e ricco 😋”.

Ingredienti e preparazione delle cipolle caramellate

Nella ricetta si usano le cipolle rosse di Tropea ma il consiglio è anche quello di provare con le bianche novelle magari con l’aceto di vino per un sapore più intenso al palato.

Cipolle rosse caramellate ricetta facile
Tagliare le cipolle (Foto di mali maeder da Pexels)

INGREDIENTI

  • 500 g di cipolle rosse di Tropea
  • 20 g di zucchero di canna
  • 2 cucchiai di olio evo
  • 1 tazzina di acqua
  • 1 cucchiaio di aceto di mele
  • Sale e pepe qb.

PREPARAZIONE (circa 45 min)

Pulire e affettare finemente le cipolle che andranno poi inserite in padella con l’olio, l’acqua, zucchero, aceto, sale e pepe. Lasciar cuocere 20 minuti a fuoco dolce con coperchio.

Trascorso il tempo togliere il coperchio, alzare leggermente la fiamma e lasciare andare per altri 20 minuti mescolando di tanto in tanto. Alla fine della cottura le cipolle risulteranno morbide e profumate.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Clafoutis alle cipolle rosse, una vera leccornia. Ricetta veloce

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Giàpprovato – Blog di cucina (@giapprovato)

CONSIGLIO FURBO: Il segreto che dà Valeria è quello di lasciare un’ora in ammollo nell’acqua fredda le cipolle una volta affettate se dovessero risultare indigeste. Durante il tempo indicato cambiare l’acqua un paio di volte in modo che perdano il selenio e lo zolfo che contengono in grande quantità.