Colesterolo e trigliceridi troppo bassi: aumenta il rischio di ictus

Colesterolo e trigliceridi troppo bassi: aumenta il rischio di ictus

Secondo un nuovo studio avere un colesterolo molto basso aumenta il rischio di ictus emorragico nelle donne.

I ricercatori dicono che le donne con bassi livelli di colesterolo hanno due volte più probabilità di avere un ictus che porta a sanguinamento nel cervello rispetto a quelli con livelli medi. Inoltre, le donne con i livelli più bassi di trigliceridi, grassi presenti nel sangue, avevano un aumentato rischio di ictus emorragico rispetto a quelli con i livelli più alti.

Abbassare il colesterolo e i livelli di grasso nel sangue sono stati a lungo reclamizzati come modi per minimizzare i rischi di infarto e ictus.Il team, guidato da Brigham and Women’s Hospital a Boston, Massachusetts, afferma che i risultati dimostrano che le donne con livelli molto bassi di colesterolo o trigliceridi devono essere monitorate attentamente dai loro medici per ridurre i rischi di ictus.

Esistono due tipi di colesterolo. Il primo è LDL, noto come colesterolo “cattivo” perché può accumularsi nelle arterie e portare a diversi problemi di salute.Il secondo è l’HDL, noto come colesterolo “buono” perché trasporta il colesterolo da altre parti del corpo al fegato, che rimuove il colesterolo dal corpo.

Per il nuovo studio, pubblicato sulla rivista Neurology, il team ha esaminato circa 28.000 donne di età pari o superiore a 45 anni che erano state arruolate nello studio sulla salute delle donne. In un periodo di follow-up di circa 20 anni, il team ha trovato circa 140 donne che hanno avuto un ictus emorragico..

Sebbene siano meno comuni degli ictus ischemici, ovvero quando il flusso di sangue viene bloccato al cervello, sono più difficili da trattare e quindi più letali. Le donne con colesterolo LDL molto basso avevano più del doppio delle probabilità di avere un ictus emorragico.    

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post