Colomba Bauli, c’è una grande novità. Da quest’anno cambia tutto

Tutte la componenti packaging della colomba Bauli 2022 subiscono un profondo rinnovamento, saranno tutti compostabili ed eco sostenibili per l’ambiente.

Colombe Bauli 2022 novità packaging
Colombe Bauli 2022 (Instagram)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Pasqua ha i giorni contati e tutte le aziende dolciarie del Paese sono al lavoro per dare ai clienti sempre più esigenti il massimo confort e qualità possibili.

Cosa c’è di meglio che un prodotto soffice, gourmet, sfornato dai laboratori pasticceri magari anche in edizione limitata? Se volete scoprire le migliori colombe pasquali 2022 leggete il nostro pezzo dettagliato, vi aiuterà a districarvi tra i meandri delle scelte compulsive del momento.

Eppure moltissimi consumatori oltre alla materia prima in sé, si focalizzano nella scelta anche verso marchi e brand che rispettano alcune caratteristiche intrinseche riguardo l’aspetto di sostenibilità ambientale oggi sempre più importante.

Moltissimi infatti vogliono spendere i loro soldi in prodotti che possano essere compostabili al 100%, quindi avere così minor preoccupazione verso il degrado ecologico sempre più esposto alle incurie umane.

È venuto incontro alle nostre esigenze l’azienda multinazionale di Verona Bauli che ha escogitato un sistema accattivante per far breccia nel cuore anche di questa fetta di mercato sempre più esigente.

Bauli punta ad un pack riciclabile e compostabile, novità 2022

Ebbene sì, il gruppo dolciario di Verona diventa “la prima azienda nel settore delle ricorrenze a introdurre sul mercato il packaging di questo prodotto interamente riciclabile e compostabile“.

Bauli posizioni aperte febbraio 2022
Bauli (Foto Instagram)

La nota condivisa proprio dalla multinazionale esprime il suo compiacimento per quanto è riuscita a fare per l’ambiente e quella fetta di mercato che ancora gli mancava di catturare con i suoi prodotti da forno.

Quest’anno Bauli compie 100 anni, dalla sua fondazione nel 1922 tantissime le novità introdotte che le hanno permesso di classificarsi tra i brand nazionali più quotati.

Sempre sulla nota ufficiale, si legge che per i suoi due prodotti di punta della festività imminente, ovvero la Colomba Classica e Colomba di Verona, è previsto un pack completamente sostenibile.

Con confezione in cartone, compresa la maniglia che sostituisce il classico laccetto di tessuto, e pirottino di contenimento della colomba, in materiale compostabile certificato“.

In questo modo l’azienda ha sostituito circa 100mila kg di pirottini di tessuto, che se disposti l’uno in fila all’altro corrisponderebbero a circa 550 chilometri su strada.

Inoltre sono cambiati anche i contenitori dei croissant Bauli oggi proposti con dimensioni della vaschetta nettamente inferiori, cosa che porta ad un risparmio importante dei materiali impiegati e un efficientamento sensibile dei trasporti.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da La Vita Pazza (@lavitapazzauk)

Quest’ultima scelta è stata una vera rivoluzione. Comporterà infatti all’anno, una riduzione di ben 200mila kg di carta e 50 mila kg di plastica.

Per non parlare dei trasporti: “Ci saranno in circolazione 1.400 automezzi in meno ogni anno con una riduzione di 400 mila chilometri percorsi, equivalenti a 386 tonnellate di CO2”.