Come abbassare la glicemia, il trucco infallibile: parlano gli esperti

La glicemia alta è un fattore profondamente pericoloso per il benessere dell’organismo: andiamo a scoprire insieme un trucco infallibile per abbassare questo valore secondo le parole degli esperti.

come abbassare glicemia trucco
Glicemia alta (Canva)

LE RICETTE PIU’ BUONE DI OGGI:

  1. Torta alle mele, la versione super light senza grassi e poche calorie. Da provare!
  2. Insalata di mare, la ricetta che porta a tavola il profumo autentico dell’estate
  3. Calamari ripieni al profumo di limone, un secondo piatto da leccarsi i baffi! Pronto in pochi minuti

Partiamo dal principio: cosa si intende per glicemia? Stiamo parlando di un valore che che indica la concentrazione di glucosio all’interno del sangue.

Quando il livello di tale sostanza risulta troppo basso o al contrario troppo alto, si può andar incontro a patologie abbastanza rischiose per la salute dell’individuo come diabete o colesterolo alto.

Il nostro fisico produce e sintetizza automaticamente il glucosio ma l’apporto maggiore è dato dall’alimentazione che si sta seguendo. Per tale motivo bisogna controllare giornalmente la propria dieta.

Andiamo dunque a scoprire insieme un trucco infallibile per abbassare la glicemia secondo i pareri ed i consigli degli esperti di settore.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Come abbassare la glicemia, il trucco infallibile: parlano gli esperti

Un altro fattore da tener assolutamente sotto controllo è l’attività fisica: anch’essa infatti influisce considerevolmente sui livelli di glicemia.

Un recente studio pubblicato su Sports Medicine, ha evidenziato che bastano appena due minuti di camminata dopo i pasti per favorire la digestione, per abbassare i livelli di zucchero nel sangue e ridurre le probabilità di contrarre diabete di tipo II.

camminare dopo pasti glicemia digestione
Camminata dopo i pasti (Fotorech da Pixabay)

Inoltre, gli studiosi suggeriscono di aumentare il tempo di camminata dopo i pasti fino a 5 o 10 minuti per ricevere benefici ancora maggiori.

Al contrario, di dovrà quindi evitare il classico pisolino post-pranzo o il ritorno subito al proprio lavoro sedentario. 

Quando camminare dopo il pasto?

Lo studio precedentemente citato evidenzia anche che bisognerebbe fare questa breve camminata nell’arco temporale che va dai 60 ai 90 minuti dopo il pasto.

Questa è la finestra di tempo in cui i livelli di zucchero nel sangue raggiungono il proprio picco.

glicemia come abbassare livelli
Controllo dei livelli di glicemia (Canva)

Gli esperti sostengono che sia importante iniziare una routine di camminata conoscendo i propri limiti fisici e quanto lontano e quanto spesso si è in grado di camminare senza problemi.

Infine suggeriscono anche che per aumentare il piacere di questo esercizio si potrebbe ascoltare un audio libro o della musica.