Come congelare le melanzane: tre sistemi utili e diversi

Come congelare le melanzane: tre sistemi utili e diversi
LA PREPARAZIONE

La melanzana è un ortaggio che ormai ritroviamo quasi per tutto l’anno dal nostro fruttivendolo, ma in realtà quella italiana esce soltanto in estate. Negli altri mesi dell’anno sono prodotte in gran parte all’estero e sono meno salutari di quelle made in Italy, in quanto piene di pesticidi e meno controllate. La soluzione migliore sarebbe quella di acquistare le melanzane in estate e congelarle per l’inverno… ammesso che abbiate un freezer abbastanza ampio! Di seguito vi elenchiamo tre sistemi per congelarle come si deve: il nostro suggerimento base è di scrivere la data di congelazione sui sacchetti.

ThinkstockPhotos-470148440 (1)

  1. Tagliate le melanzane a fette, scottatele in acqua bollente per un minuto, poi in acqua quasi ghiacciata, scolatele e asciugatele per bene con un canovaccio pulito. Mettete le fette in vassoi e, una volta avvenuta la congelazione, chiudetele nei sacchetti per alimenti. Con questo sistema potete conservarle per un massimo di due mesi. Prima di utilizzarle fatele scongelare in frigo, mai a temperatura ambiente.
  2. Tagliate le melanzane a fette, passatele sulla griglia in modo veloce e senza farle cuocere e, una volta fredde, congelatele nei vassoi e poi mettetele nei sacchetti per alimenti. Dovrete consumarle entro due mesi. Per la scongelazione vale il suggerimento di prima: mai a temperatura ambiente, fatele scongelare in frigo.
  3. Conservazione a crudo: preparate una pastella con 250 ml di acqua e 200 g di farina e mescolate con la frusta. In un altro piatto mettete del pan grattato. Tagliate le melanzane a fette, lavatele e asciugatele per bene, poi passatele prima nella pastella, poi nel pan grattato e mettete le fette in vassoi ricoperti da carta da forno. Ricoprite le fette con altra carta da forno, fatele congelare e poi mettetele nei sacchetti per alimenti. Con questo sistema potrete conservarle per sei mesi. Per scongelare usate il frigorifero, come detto per i due suddetti sistemi.

 

Condividi sui social
Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post