Come conservare l’anguria per mangiarla anche in inverno: il trucco della nonna

Tra i frutti cardine dell’estate è impossibile non menzionare l’anguria: andiamo a scoprire insieme come conservare questo alimento per mangiarla anche in inverno. I trucchi delle nonne non falliscono mai!

come conservare anguria inverno
Anguria, come conservarla (Canva)

LE RICETTE PIU’ BUONE DI OGGI:

  1. Torta alle mele, la versione super light senza grassi e poche calorie. Da provare!
  2. Insalata di mare, la ricetta che porta a tavola il profumo autentico dell’estate
  3. Calamari ripieni al profumo di limone, un secondo piatto da leccarsi i baffi! Pronto in pochi minuti

Affiancata da ciliegie, fragole, melone e pesche, l’anguria è sicuramente uno dei frutti cardine di questa stagione altamente torrida.

Il suo indimenticabile sapore e la sua refrigerante freschezza sono dei must da seguire durante queste giornate dove le temperature superano anche i 40°.

Sarebbe bello poterne mangiare qualche fetta anche in inverno. In realtà, ciò è possibile! Andiamo a scoprire dunque come conservare l’anguria per farla arrivare fino alla stagione fredda con un trucco della nonna semplicissimo da attuare.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Come conservare l’anguria per mangiarla anche in inverno

Il procedimento è molto semplice a patto che si eseguano tutti i passaggi in modo ottimale. Al contrario, il risultato finale potrebbe essere molto deludente.

Tenersi una buona scorta di angurie in casa, anche in inverno, è un fattore profondamente utile in quanto può fornire una scorta di antiossidanti fondamentali per affrontare la stagione fredda.

conservazione anguria
Il frutto in questione (Canva)

Senza perderci in ulteriori chiacchiere ed indugi tuffiamoci nella conservazione di questo frutto scoprendo insieme gli ingredienti necessari e la preparazione da svolgere.

INGREDIENTI:

  • 4 kg di anguria
  • sale qb.
  • acqua qb.
  • 1 cucchiaio di bicarbonato di sodio
  • 1 cucchiaio di acido citrico per ogni barattolo
  • 1 cucchiaio di semi di aneto
  • 2 cucchiai di zucchero per ogni barattolo
  • pepe qb.

PREPARAZIONE (15 minuti + 20 ore di riposo):

Per prima cosa dovrete pulire l’anguria con il bicarbonato di sodio, ossia con l’aiuto di uno spazzolino bisognerà strofinare l’ingrediente bianco contro la buccia del frutto.

Una volta pulita l’anguria, lavatela sotto acqua corrente ed asciugatela con carta assorbente. A questo punto tagliatela a fette e riponetela in barattoli di vetro dalla capienza di 3 litri. 

Dopo aver reso bollente un pentolino d’acqua, versatela all’interno dei barattoli. Chiudeteli dunque ermeticamente e lasciateli riposare per circa 15 minuti.

conservare anguria inverno
Barattoli di vetro con anguria al loro interno (Canva)

Passato questo breve lasso di tempo, rimuovete l’acqua dai contenitori ed  aggiungete lo zucchero, il sale, l’acido citrico, i semi di aneto e il pepe aromatico.

Infine non vi resterà che riempire di nuovo i barattoli con acqua bollente, chiudere ermeticamente il contenitore in vetro e far raffreddare per 20\24 ore con un canovaccio sopra per evitare il contatto diretto con la luce.

In questa maniera, la vostra anguria potrà essere conservata fino all’inverno, anzi fino ad un anno di tempo!