Come conservare l’avocado per non farlo diventare nero

La conservazione degli alimenti è un fattore fondamentale per mantenerne tutte le proprietà nutrizionali ed il sapore. Oggi andiamo a vedere come conservare l’avocado per non farlo diventare nero.

come conservare avocado
Avocado tagliato a metà (FoodieFactor da Pixabay)

LE RICETTE PIU’ BUONE DI OGGI:

  1. Polpette con fave carne e uova di quaglia. Ricetta da fuori classe che piace a tutti
  2. Aggiungi questo ingrediente al riso venere. Ricetta che rinforza ossa e fa bene al cervello
  3. Cavolfiore al forno, sembra carne ma è ancora più goloso. Con solo 150 kcal

L’avocado è un frutto tropicale della Famiglia botanica Lauraceae proveniente in maggior modo dal Centro America. Si tratta di un alimento che siamo poco abituati a mangiare in Italia e che possiede caratteristiche diverse dai nostri frutti convenzionali.

Ad esempio contiene molto meno acqua degli altri (rispetto alla mela addirittura il 15%) mentre al contrario è ricco di grassi e Vitamina E.

Potrebbe essere molto più paragonabile alle nostre olive anche se rispetto ad esse contiene circa il 30% di calorie in più. Comunque i benefici che questo cibo può portare sono svariati così come le proprietà nutrizionali risultano ottimali per il corpo.

Per non perdere nessuno di questi fattori risulta dunque fondamentale sapere come conservare l’avocado con una certa cura evitando di farlo diventare nero. Andiamo a scoprire insieme come fare.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Come conservare l’avocado

Esistono tre metodi principali per conservare il nostro avocado: il primo è quello per una conservazione più breve del prodotto. Infatti in questo modo il vostro frutto durerà al massimo un giorno.

Riempite un contenitore in vetro di acqua fino all’orlo e immergeteci il vostro avocado. Dunque, chiudete con un coperchio, riponetelo in frigo e tiratelo fuori all’occorrenza.

Il secondo metodo invece è un po’ più longevo: può conservare il prodotto fino a 3\4 giorni e necessiterete di un limone per attuare il trucco.

conservazione avocado 3 metodi
Avocado e limone (stux da Pixabay)

Prendete il vostro frutto e cospargetelo di succo di limone. Massaggiate dunque per bene il liquido sulla superficie. Riponete l’avocado in un contenitore chiuso ermeticamente con un coperchio.

L’ultimo metodo è molto simile al precedente: in assenza di un limone all’interno della vostra dispensa, potrete attuare gli stessi passaggi usando l‘olio d’oliva.

I benefici dell’avocado

Perché mangiare avocado? Semplice, i benefici che offre al corpo sono infiniti. Innanzitutto apporta moltissime energie al corpo e per questo viene consigliato dai nutrizionisti ad inizio giornata.

Inoltre ha persino proprietà snellenti e dimagranti poiché riesce a velocizzare la metabolizzazione dello stomaco. Poi è un forte antiossidante e dunque combatte i radicali liberi, i principali fautori di invecchiamento e malattie quali tumori, artrite ed Alzheimer.

benefici proprietà nutrizionali avocado
Il frutto in questione (coyot da Pixabay)

Risulta ottimo anche in caso di ipertensione, ovvero di pressione alta, di cellulite e ritenzione idrica. In aggiunta è un ottimo alleato per combattere i livelli alti di colesterolo cattivo.

Infine è molto indicato nella prevenzione di diabete. Avete ancora dubbi sul mangiare questo frutto a dir poco miracoloso?