Come conservare le patate: i migliori posti in cui riporle

La conservazione dei cibi è un fattore importante tanto quanto la loro cottura: a tal proposito, andiamo a scoprire insieme come conservare le patate osservando i migliori posti in cui riporle. 

come conservare patate
Come conservare le patate (Canva)

LE RICETTE PIU’ BUONE DI OGGI:

  1. Torta alle mele, la versione super light senza grassi e poche calorie. Da provare!
  2. Insalata di mare, la ricetta che porta a tavola il profumo autentico dell’estate
  3. Calamari ripieni al profumo di limone, un secondo piatto da leccarsi i baffi! Pronto in pochi minuti

La conservazione degli alimenti è un aspetto fondamentale in cucina per evitare di far scadere o ammuffire i prodotti volti alla commestibilità.

Salvaguardare il cibo dunque non è un atto che interessa solamente il nostro portafoglio ma tutto l’ambiente circostante in quanto solo in Italia ogni cittadino getta nell’immondizia 65 kili di prodotti che potrebbero essere ingeriti.

Per tal motivo, oggi andiamo a scoprire come conservare le patate, cibo molto utilizzato nella dieta Mediterranea, osservando i migliori posti in cui riporle.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Come conservare le patate: i migliori posti in cui riporle

Il primo consiglio che vi forniamo è quello di non riporre mai le patate né all’interno del frigorifero né all’interno del freezer.

Questo perché a basse temperature l’amido contenuto nelle patate diventa zucchero causando problematiche non solo dal punto di vista del sapore.

patate mai frigo freezer
Non conservare le patate né in frigo né in freezer (Canva)

Inoltre la stessa cosa accade ad alte temperature: durante la cottura e la doratura, intervengono gli zuccheri che sono i primi responsabili della formazione di acrilammide. 

Quest’ultima è una sostanza tossica e nociva che l’AIRC, l’ente che si occupa maggiormente per la ricerca contro i tumori, inserisce tra i più probabili cancerogeni.

Per ridurre tale rischio, durante la cottura sarà indispensabile dorarle unicamente senza bruciacchiarle mai. 

Dove conservare le patate?

Le patate dunque vanno conservate in luogo buio, fresco e lontano da fonti di calore: la dispensa e la cantina sono i posti migliori in cui riporre questi tuberi.

Se non disponete di tale locale per la conservazione delle patate, sarà meglio acquistare solamente le dosi che vi servono per cucinare.

Inoltre l’EFSA, l’Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare, raccomanda di lasciare sempre le patate in ammollo per 30 minuti prima di cucinarle: in questo modo, i livelli di acrilammide si ridurranno al minimo.

patate ammollo consigli
Le patate in ammollo (Canva)

Ora dunque avete a disposizione tutti gli strumenti e le conoscenze necessarie per conservare e cucinare nei migliori modi le vostre patate: fatene tesoro!