Come conservare le patate in casa per non farle germogliare, il trucco infallibile

Conservate in modo non corretto le patate possono germogliare rapidamente, ecco un sistema infallibile per evitare questo processo inarrestabile del tubero.

Patate germogliate come evitare stratagemma casalingo
Patate germogliate (Foto di Antara Verma da Pexels)

Forse non molti lo sanno ma alcune tipologie di verdura come pomodori, melanzane, peperoni, cipolle e le stesse patate hanno al loro interno piccole quantità di una sostanza antifunginea per contrastare la formazione di funghi e parassiti.

Si tratta della solanina che è presente in piccolissime quantità e quindi non pericolosa per la salute umana, in presenza però di germogli questa aumenta proprio in presenza di queste diramazioni e può diventare molto pericolosa.

Vediamo dunque come non far germogliare le patate e poterle preservare a lungo a casa con un metodo infallibile. Un modo furbo anche per evitare sprechi alimentari in un periodo storico sempre più attento a ciò che si compra e si butta nella stazzatura.

POTREVVE INTERESSARTI ANCHE –> Come conservare le cipolle per non farle germogliare, il trucco infallibile

Patate germogliate? Come evitare questo processo a casa con i giusti accorgimenti

Quando si acquistano le patate al supermercato o dal fruttivendolo sono sempre belle sode e dalla pasta liscia e levigata. Cosa succede se vengono conservate nel modo sbagliato?

Patate germogliate come evitare stratagemma casalingo
Patate al lavaggio (Foto di Polina Tankilevitch da Pexels)

Una volta portate a casa capita che in breve tempo diventino invece ruvide e con la buccia raggrinzita, con l’inevitabile comparsa dei germogli che come abbiamo detto sono uno degli elementi che fa aumentare al presenza di solanina nel prodotto.

Come fare a fermare, o almeno, rallentare questo processo inarrestabile?

  • Tenere le patate al buio, e mai in frigo al freddo, visto che la luce favorisce la geminazione.
  • Il secondo accorgimento è quello di inserire delle mele nel sacchetto della patate visto che l’etilene della frutta impedirà la germinazione e ne rallenterà comunque il processo.
  • Usare un contenitore che favorisce la traspirazione come il sacco di juta con cui vengono vendute o ceste di vimini, non categorico alle buste di plastica.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Carne tenera, come ottenerla. Vi sveliamo i segreti degli chef

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Wefrood (@wefrood)

Altri accorgimenti preziosi sono quello di suddividere sempre le patate in base al loro stato di conservazione così di da evitare che quelle in cattivo stato possano contaminare quelle al momento sane.

È consigliabile inoltre dividere sempre le patate “ammaccate” con rigonfiamento o chiazze scure marce da tutte le altre perché tenderanno a germogliare prima. Anticipiamo il processo.

Se inoltre queste in cattivo stato hanno appena un accenno do germogli possono essere tranquillamente pulite e consumate, ma in caso contrario buttatele via. Non mettete a rischio la vostra salute, possono infatti provocare seri problemi gastro intestinali (nausea, vomito, diarrea) ma anche mal di testa.

Ricordate infine di non comprare mai un quantitativo eccessivo di frutta e verdura da tenere in casa così da evitare sprechi e consentire la loro consumazione gradatamente prima che questi deperiscano.