Come cuocere il riso: trucchi e consigli per la cottura perfetta

Come cuocere il riso: trucchi e consigli per la cottura perfetta

LA PREPARAZIONE
di Marco

Come cuocere il riso: trucchi e consigli per la cottura perfetta di un cereale che va trattato con delicatezza

Come cuocere il riso: trucchi, consigli
Come cuocere il riso senza sbagliare niente

Come cuocere il riso? E’ estate, tempo di insalate e piatti freschi da mangiare. Il riso è un ingrediente ottimo per le nostra ‘tavolate’ estive. Ma anche da portare, magari, in spiaggia, per trascorrere una bella giornata al mare con qualcosa da mangiare nello zaino. L’insalata di riso può essere conservata in frigo, ma anche a temperatura ambiente. Attenzione, però, a non esporla troppo al sole quando si va al mare perché gli ingredienti che aggiungiamo all’interno potrebbero risentirne. Ma andiamo a vedere invece tutti i trucchi e i consigli per cuocere il riso senza sbagliare niente, ma proprio niente, durante questo importante processo.

Come cuocere il riso: trucchi e consigli

Sbollentato, troppo duro, molle… insomma, quante volte vi è venuto un riso così? Soprattutto se siete alle prime armi, è molto probabile che qualche volta vi sia capitato di sbagliate nella cottura del riso. E’ un cereale molto delicato e va trattato con cura soprattutto in fase di cottura. Andiamo a vedere quali sono i trucchi più importanti:

  • Utilizzare una pentola grande. Anche se vi sembra ‘esagerata’ per la quantità di riso che volete cucinare, sappiate che è importante cuocere il riso in abbondante acqua.
  • Non lavate il riso prima di cuocerlo. Se volete togliere un po’ di amido dal riso, va bene. Altrimenti, non c’è motivo di farlo.
  • Una volta portata l’acqua all’ebollizione, versate il riso pian piano. Un po’ alla volta. Così che non si attacchi sul fondo della pentola. E, una volta versato tutto, con un cucchiaio di legno o di plastica cominciate a girare assicurandovi che il riso non si sia già attaccato.
  • Prima a fuoco lento, poi abbassare la fiamma dei fornelli e lasciare cuocere lentamente. Girare sì, ma di tanto in tanto, non continuamente.
  • Assaggiate il riso più volte durante la cottura, in modo da avere la giusta consistenza. I tempi di cottura variano da 15 a 40 minuti. In base a cosa? A tantissimi fattori, tra cui anche le condizioni climatiche e la stagione in cui ci troviamo. Per questo è così importante assaggiare.
Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post