Come Curare Le Afte Con Rimedi Naturali

Come Curare Le Afte Con Rimedi Naturali
LA PREPARAZIONE

Le ulcere orali e le afte sono di colore bianco o giallo, solitamente circondate da un cerchio rosso, arrecano dolore, prurito, bruciore ma non sono infettive. Non esiste un’età in cui si è più propensi e di solito ricompaiono a distanza di diverso tempo.

Le cause delle afte sono varie: reazioni allergiche a cibi troppo conditi o acidi, carenze del sistema immunitario, durante il ciclo mestruale, intolleranza al glutine, stress o lesioni nella bocca dovute a morsi o uso della dentiera.

ThinkstockPhotos-186474876

Quasi sempre scompaiono da sole dopo dieci o quindici giorni, altrimenti meglio consultare un medico che vi darà una cura appropriata. Ma ci sono alcuni alimenti che aiutano ad alleviare e curare le afte. Scopriamo quali sono.

miele

1. Miele – Ha proprietà antimicrobiche e quindi la soluzione migliore è quella di asciugare la zona colpita con della carta assorbente e mettere qualche goccia di miele grezzo cercando di farla permanere quanto più a lungo possibile.

sale-2_1

2. Acqua e sale  – E’ un metodo molto efficace anche se può causare qualche piccola irritazione. Fate bollire una tazza di acqua e fatevi sciogliere il sale marino. Lasciate raffreddare e fate degli sciacqui almeno tre o quattro volte al giorno.

pianta-aloe-vera

3. Aloe vera – Prendete una foglia di aloe vera tagliata verticalmente e appoggiate sulla ferita per alcuni minuti e il dolore scomparirà repentinamente.

Aceto-di-mele-per-dimagrire2

4. Aceto di mele – Prendete mezza tazza di acqua tiepida e mezza di aceto di mele, mescolate e fate degli sciacqui due o tre volte al giorno: un rimedio molto efficace anche se sentirete un leggero bruciore.

aglio e cipolla

5. Aglio e cipolla – Nei giorni in cui siete colpiti da afte mangiate aglio e cipolla crudi, due alimenti unici al mondo per le loro proprietà antibatteriche.

lievito-di-birra

6. Lievito di birra – Mescolate un cucchiaino di lievito di birra in una tazza di acqua e mescolate fino ad ottenere una sorta di pasta. Applicate sulla zona colpita precedentemente asciugata con carta assorbente, fate in modo che vi rimanga quanto più a lungo possibile e poi risciacquate con acqua tiepida.

acquaossigenata

7. Acqua ossigenata – Riempite una tazza per metà di acqua e per metà di acqua ossigenata e fate degli sciacqui per tre volte al giorno.

bicarbonato-usi-benefici-salute-bellezza

8. Bicarbonato di sodio – Diluite un cucchiaino di bicarbonato di sodio in una tazza di acqua tiepida e fate degli sciacqui tenendo in bocca il più a lungo possibile. Il trattamento va ripetuto tre o quattro volte al giorno.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post