Come difendersi dalle zanzare con un semplice rimedio fai da te

Come difendersi dalle zanzare con un semplice rimedio fai da te

LA PREPARAZIONE
di Marco

Come difendersi dalle zanzare con un metodo fai da te, naturale al 100% che non le farà più avvicinare a te

zanzare difendersi
come difendersi dalle zanzare

Esiste un metodo davvero efficace per tenere lontano le zanzare? Sono fastidiose, di notte continuano a svegliarti. Ci provocano prurito. E non solo a noi, ma anche ai più piccoli che, avendo una pelle delicata, ne soffrono di più. Vediamo, dunque, come si crea una lozione che (attenzione, non adatta ai bambini) che può essere utilizzata sugli adulti. Facile da creare, pronta in pochi istanti, da spruzzare sulla pelle nelle calde sere d’estate per restare un po’ all’aperto, magari a chiacchierare tra amici, senza avere il fastidio di essere punto in continuazione. Volete sapere come fare? Beh, allora seguite questi semplici passaggi che vi proponiamo di seguito e tutto andrà per il meglio. Potrete finalmente dire addio al prurito di quelle bolle rosse che lasciano sulla pelle.

Come difendersi dalle zanzare con un rimedio naturale

Di seguito gli ingredienti da utilizzare:

20 g di alcool
5 g di glicerina
24 g di acqua naturale
20 gocce di olio essenziale di citronella
10 gocce di olio essenziale di geranio

Non vi servirà altro che versare il tutto e in una bottiglietta spray, agitarlo, e poi spruzzarlo sulla nostra pelle per trascorrere delle belle serate all’aria aperta con amici e persone a cui vogliamo bene. In alcune aree e zone d’Italia, soprattutto quelle paludose, c’è una maggiore presenza di questi insetti e talvolta i comuni organizzano delle disinfestazioni. Ricordiamo, inoltre, che le zanzare sono animali che – pungendo la pelle – possono essere molto pericolosi perché possono trasmettere potenzialmente delle malattie. E’ per questo che bisogna tenere alta la guardia ed agire in maniera decisa. Non si tratta soltanto di proteggersi da eventuali pruriti o rossori della pelle. Bisogna prestare molta, molta attenzione a questi insetti. Il periodo in cui escono fuori ‘dalla tana’ è l’estate. Quindi, manca poco… poi, dovremo attrezzarci come si deve.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post