Come fare le frittelle, pochi minuti e niente lievitazione: ottime per…

Come fare le frittelle, pochi minuti e niente lievitazione: ottime per accompagnare salumi e formaggi

LA PREPARAZIONE
di Marco

Come fare le frittelle, vi basteranno pochi minuti perché non c’è bisogno della lievitazione: sono ottime per accompagnare salumi e formaggi

Frittelle senza lievitazione
Come fare le frittelle salate

Come fare le frittelle? Beh, in realtà, possiamo dire che in ogni regione d’Italia si chiamano in modo un po’ diverso. E ce ne sono anche di tantissime varianti. Tuttavia, noi parliamo di quelle semplici, fatte con acqua e farina, senza lievitazione. Una ricetta molto semplice e gustosa: le frittelle sono ottime anche in sostituzione del pane. Un rimedio facile e veloce per quando avete dimenticato di comprare il pane. Il secondo, in effetti, va sempre accompagnato con qualcosa del genere, no?! Ecco, con questa ricetta, non vi troverete più in difficoltà.

Frittelle senza lievitazione: acqua, farina e…

Come detto, sono ottime da servire a tavola in sostituzione del pane. Provate ad accompagnarle con qualche salume, formaggi freschi o secchi e non vi pentirete affatto di averle preparato. In più, questa ricetta non prevede la lievitazione. Si usa, infatti, il lievito istantaneo. E non dovrete quindi aspettare delle ore prima di poterle friggere e servire. Ecco, intanto, gli ingredienti:

  • 400 g Farina 00
  • 30 g Olio di oliva
  • 220 g Acqua
  • 1 cucchiaino Zucchero
  • 1 bustina Lievito istantaneo per torte salate
  • 1 cucchiaino Sale

Il procedimento è davvero molto semplice. Innanzitutto, bisogna versare in un recipiente la farina e formare la classica fontana. Nel buco che si è formato al centro, potrete aggiungere l’olio, lo zucchero, il sale, l’acqua e il lievito. Adesso cominciate ad impastare. Otterrete un impasto liscio e non troppo consistente. A questo punto, lasciatelo riposare per qualche minuto. Poi, preparate una padella fonda con dell’olio, fatelo arrivare ad una certa temperatura (aiutatevi immergendo prima un pezzetto di impasto piccolo per provare), e poi immergete le vostre frittelle. Potete immergerle nell’olio con le mani, stando attenti a non cuocervi, oppure utilizzando due cucchiai. Un piccolo trucco? Immergete i cucchiai nell’olio bollente prima di prendere l’impasto per formare le frittelle. In questo modo, l’impasto non si attaccherà.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post