Come impastare la pizza a mano in estate: trucco fenomenale, c’è un perché

Fare la pizza è un’arte e per farla al meglio è importante conoscere la tecnica e tutti i trucchi. Impastare a mano è un modo che dà risultati soddisfacenti. Ecco come farla superlativa anche in vacanza se non si ha la planetaria a disposizione.

impastare pizza mano trucchi
Impastare la pizza (Foto di Daniel Naor da Pixabay)

LE RICETTE PIU’ BUONE DI OGGI:

  1. Gelo di anguria: la storica ricetta del dessert simbolo dell’estate
  2. Crema di latte e kiwi, golosità fresca per uno spuntino travolgente
  3. Caprese in pasta sfoglia: antipasto pronto in pochi minuti, da leccarsi i baffi

La voglia di pizza non manca mai. C’è chi la preferisce bassa e sottile, chi la ama alta e soffice, e sono diversi i modi per realizzarla anche se tutti molto simili.

Per impastarla spesso si usa la planetaria, che è uno strumento molto comodo. La si usa per far meno fatica e agevolare l’operazione che richiede un pò di forza degli avambracci.

Ma può capitare, come in estate se si è in vacanza e non si ha a disposizione questo utilissimo elettrodomestico, di rispolverare il vecchio e sempre attuale metodo di impastare a mano.

Concentrando la nostra attenzione a ricercare l’effetto di una pizza dalla consistenza morbida e voluminosa, scopriamo tutti i trucchi step by step per creare un impasto perfetto, e in questo caso, con gli adeguati tempi di lievitazione, anche molto digeribile.

3 consigli per impastare a mano una pizza perfetta

Non è per niente difficile riuscire a produrre una fantastica pizza, anzi, seguendo questi consigli passo dopo passo è certo che si otterrà un risultato ottimale.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

pieghe rinforzo impastare mano pizza trucchi
Fare le pieghe di rinforzo (Foto di Orna Wachman da Pixabay )

Il primo passaggio da fare, e anche il primo trucco, è dividere l’acqua che serve per l’impasto in due ciotole. In una aggiungere il lievito e scioglierlo, nell’altra mettere il sale e fare la stessa cosa.

Scioglierli così, separatamente, serve a fare in modo che si amalgamino meglio e si fondano perfettamente tra loro quando vengono uniti agli altri ingredienti.

Poi, dopo averli uniti alla farina e all’olio bisogna impastare per un paio di minuti fino ad avere un impasto grezzo. Risulterà granuloso, non è un problema, deve essere così in questa fase.

A questo punto è necessario lasciare l’impasto all’interno di un ampio contenitore, coprirlo con un canovaccio e metterlo a lievitare per 30 minuti circa a temperatura ambiente.

Dopo questo secondo passaggio c’è il terzo, molto importante. Trascorso questo tempo di lievitazione riprendere l’impasto e fare le cosiddette pieghe di rinforzo, per dar forza e corpo alla pasta.

Per fare queste pieghe basterà stendere con le mani la pasta e ripiegarla su se stessa. Subito dopo mettere a riposo per 30 minuti.

Non basta però fare solo una volta questa operazione, bisogna fare una serie di pieghe di rinforzo, almeno per altre due volte lasciando sempre un intervallo di tempo di riposo di 30 minuti tra una serie e l’altra.

pizza impastare mano trucchi
Pizza (Foto di Andreas Riedelmeier da Pixabay )

Ecco che poi si può procedere a completare la preparazione con il condimento e la cottura. Molto semplice vero? E con questi essenziali passaggi impastare a mano la pizza è un’esperienza facile che dà un prodotto buonissimo.