Come mantenere la cucina in ordine: trucchetto furbo

Troppo disordine in cucina? Può capitare, ma con qualche piccolo consiglio ecco come tenerla in perfetto ordine, bella, pulita e sempre a posto. Bastano piccoli accorgimenti.

mettere ordine cucina
Cucina ordinata (foto di Tatyana Sidyukova da AdobeStock)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

  1. Cannavacciuolo raggiunge l’obiettivo più grande: “Devo tutto a mia moglie”
  2. Crostata sbriciolata Bounty, la torta di Benedetta Rossi è da infarto (glicemico)
  3. Supermercati, attenzione massima quando compri la mortadella: potrebbe succedere questo

La cucina è l’ambiente di tutta la casa in cui si crea spesso molto più disordine. Sono tanti gli oggetti che si usano per la preparazione delle pietanze e per mangiare, scatole e confezioni di cibo che si moltiplicano e strumenti ed elettrodomestici a volte anche ingombranti che non si da dove mettere.

Ma avere una cucina in ordine è possibile. E non è un dettaglio di poco conto perché circondarsi di ordine e bellezza è importante per il nostro benessere in generale.

Vivere in un’atmosfera pulita e curata, spazi liberi e lineari, senza caos ma con una sistemazione armonica è rilassante e produce una sensazione benefica e appagante per la mente oltre a favorire la concentrazione.

Lo stile minimal , ad esempio, è molto di moda anche per questi elementi che inevitabilmente produce.

Ecco allora come realizzare con dei piccoli trucchetti una cucina ordinata e accogliente, una stanza che così diventa anche maggiormente funzionale e pratica dove tutto è al suo posto e quando serve lo si trova facilmente.

Consigli per mettere ordine in cucina

Soprattutto se la cucina non è di grandi dimensioni è necessario ottimizzare tutti gli spazi per avere tutto l’occorrente e svolgere le attività in modo pratico e semplice.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

mettere ordine cucina
Cassetti ordinati in cucina (foto di New Africa da AdobeStock)

Un primo elemento da tenere a mente è sistemare il cibo nei cassetti per tipologia. Dedicare un cassetto per le farine, i cereali, la pasta, i legumi.

Per quanto riguarda questi cibi, un modo elegante e anche più igienico e funzionale di conservarli è trasferirli in contenitori o barattoli di vetro con coperchio.

Se si sceglie di sistemarli per esempio all’interno di uno scaffale a vetro saranno belli da vedere e più puliti delle confezioni (scatole, sacchetti) in cui erano quando li abbiamo acquistati.

Un elemento che spesso ingombra sono i piccoli elettrodomestici: robot da cucina, tritatutto, frullatore, friggitrice ad aria, tostapane.

A parte la macchina del caffè di uso quotidiano, un modo per avere ordine è tenere questi oggetti dentro i mobili e non sul piano della cucina e prenderli sono quando devono essere usati. E così per tutti i vari oggetti, dai mestoli allo spremiagrumi, dalle forbici al tagliere.

Inoltre, un decluttering ovvero il disfarsi di tutto ciò che non serve è sempre necessario e va fatto periodicamente.

mettere ordine cucina
Ordine in cucina (foto di Phurichai da AdobeStock)

Tenere a portata di mano solo ciò che è in uso, lasciare libero lo spazio per poter pulire più agevolmente, sono piccoli accorgimenti che trasformano la stanza facendola anche apparire più spaziosa.