Come preparare la vera focaccia genovese: ingredienti e consigli

Come preparare la vera focaccia genovese: ingredienti e consigli

LA PREPARAZIONE
di Marco

Focaccia genovese: vogliamo provare a farla insieme? Non ci vuole molto e i passaggi sono molto semplici. Seguiteci e non ve ne pentirete!

focaccia genovese
Come si prepara la focaccia genovese

La focaccia genovese è senza dubbio una tra le più buone d’Italia. Solo in alcune zone della nostra penisola si riesce a competere: parliamo della Toscana e della Puglia. Poi, però, se volete mangiare la vera focaccia genovese, dovete recarvi sul posto. E’ come la pizza per i napoletani, sono i maestri di questo cibo tipico. Dev’essere alta non più di due centimetri e dev’essere croccante fuori e morbida dentro: mai gommosa. Ecco, queste sono le basilari regole per un impasto degno di una focaccia genovese. Sebbene i liguri siano dei veri e propri maestri in questo, non è detto che non ci possiamo provare anche noi a casa. Magari, il risultato non sarà proprio lo stesso, ma se ci mettiamo d’impegno siamo sicuri che assaggeremo qualcosa di molto buono alla fine del procedimento. Vediamo insieme quali ingredienti ci occorrono e soprattutto qual è il procedimento.

Come preparare una buonissima focaccia genovese

Per preparare la focaccia genovese dobbiamo innanzitutto controllare che in dispensa abbiamo tutti gli ingredienti di cui abbiamo bisogno:

  • Farina Manitoba 660 g
  • Lievito di birra fresco 25 g
  • Acqua a temperatura ambiente 440 g
  • Sale fino 15 g
  • Malto 1 cucchiaino
  • Olio extravergine d’oliva 50 g

Per la salamoia:

  • Sale grosso q.b.
  • Acqua 50 g
  • Olio extravergine d’oliva 50 g

PROCEDIMENTO:

Per prima cosa, muniamoci della nostra amata planetaria. Versiamoci all’interno metà della farina, il lievito e un po’ d’acqua alla volta. Azionate la planetaria e fate sì che prenda forma un impasto omogeneo: presto, l’acqua sarà assorbita e a quel punto dovremo aggiungere il sale ed il malto. Continuate a lavorare ed aggiungete l’olio extravergine d’oliva a filo. Spostate, quindi, il vostro impasto su un piano da lavoro e cominciate a lavorarlo, adesso, con le mani. Verrà fuori un panetto, dunque riponetelo in una ciotola e ricopritela con della pellicola trasparente. Lasciate lievitare per circa 3 ore. Quando sarà lievitato, tagliatelo in due e disponete in due teglie diverse. Applicate delle piccole cavità sull’impasto in teglia con i polpastrelli. Unite acqua ed olio in una ciotola e poi spennellate il composto sulla focaccia. Cuocete in forno statico a 210 gradi per 30 minuti!

 

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post