Come preparare le pappardelle: solo due ingredienti, funghi e… irresistibili!

0
140
pappardelle
Foto di Engin Akyurt da Pixabay

Come preparare le pappardelle: solo due gustosi ingredienti, funghi ed una verdura leggera e saporita, sarà un piatto irresistibile! 

pappardelle funghi e spinaci
Foto di Matthias Lipinski da Pixabay

 

Le pappardelle sono una delle paste più semplici ed allo stesso tempo golose che esistano al mondo. Uniche nel loro genere, non richiedono una grandissima precisione, proprio per mantenere quell’aspetto casalingo e genuino di un tempo. Prepararle è davvero semplice e con questi due ingredienti, non riuscirete più a farne a meno. Vediamo insieme come prepararle

 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Pappardelle al Ragù di Cinghiale

 

Pappardelle funghi e spinaci: due ingredienti unici e semplici

Per la preparazione delle pappardelle occorrono pochi ingredienti ma gustosi e dal successo assicurato. Si può preparare il condimento in precedenza e poi realizzare la pasta fresca in un batter d’occhio seguendo questi pratici consigli, vediamo cosa occorre.

  • 2 uova medie;
  • 200 gr di farina;
  • 200 gr di funghi freschi;
  • 100 gr di pancetta dolce o affumicata;
  • 150 gr di spinaci in foglie;
  • 1 cipolla grande bianca;
  • burro ed olio q.b.
  • sale,pepe e noce moscata q.b.

 

Iniziamo sistemando in una spianatoia o sul nostro tavolo da cucina ben pulito ed igienizzato, la farina creando con le dita una piccola fontana. Versiamo all’interno di essa le due uova e con una forchetta iniziamo a sbattere, amalgamando pian piano la farina. Impastiamo poi per bene con le mani e delicatamente, fin quando il panetto non sarà morbido ma ben compatto. Copriamo con pellicola per alimenti e lasciamo riposare in frigo per circa 20 minuti.

Intanto prepariamo il condimento della nostra pasta, in una padella capiente e dai bordi alti, facciamo rosolare con burro ed olio la nostra cipolla tritata finemente. Facciamola cuocere a fuoco basso in modo che non si bruci e poi uniamo la pancetta a dadini, in modo che rilasci il suo grasso ed insaporisca il resto degli ingredienti. Aggiungiamo poi le foglie di spinaci ben lavate e pulite e facciamo cuocere fin quando non appassiranno. Intanto puliamo per bene i funghi tagliando l’estremità terrosa del gambo ed affettiamoli grossolanamente, buttiamoli in padella e facciamo saltare per 10 minuti. Saliamo, pepiamo ed aggiungiamo un pizzico di noce moscata.

Intanto, mettiamo a bollire l’acqua per la pasta. Infariniamo il piano da lavoro nuovamente senza esagerare, stendiamo l’impasto con il mattarello all’altezza circa di mezzo centimetro. Se abbiamo la macchinetta per stendere la pasta, impostiamo lo stesso margine di millimetro. Ottenuto il nostro velo di pasta, arrotoliamolo su se stesso più volte e poi tagliamo delle striscioline di circa 3 mm. Aiutiamoci con le mani per aprire le strisce ottenute in modo delicato, per non spezzare l’impasto. Buttiamo la pasta nell’acqua bollente e saliamo a piacere. Scoliamo dopo circa 3 minuti conservando un po’ d’acqua di cottura in un bicchiere. Dopo aver scolato, buttiamola nella padella a fuoco vivo e saltiamo per qualche minuto, aggiungendo l’acqua tenuta da parte nel caso fosse troppo secca. Serviamo ancora calda e con una generosa dose di parmigiano in superficie.

Se volessimo un condimento ancora più ‘sugoso’, dopo aver aggiunto i funghi e lasciati cuocere per 5 minuti, aggiungiamo 100 ml di panna fresca e facciamo stringere. Darà un tocco più sprint da veri chef!