Come pulire il filtro della cappa: così tornerà a splendere in…

Come pulire il filtro della cappa: così tornerà a splendere in pochi minuti

LA PREPARAZIONE
di Cesare Orecchio

Come pulire il filtro della cappa: ecco il modo pratico e veloce per farla tornare a splendere in pochi minuti 

 

Cucinare per la propria famiglia, per gli amici ed anche per se stessi, fa bene al cuore. Riconoscere i giusti utensili, saperli adoperare, da quella marcia in più affinché i nostri piatti conquistino qualche punto. Così come è importante conoscere le proprietà di un alimento e come saperlo cuocere al meglio, è altrettanto importante saper pulire ed igienizzare per una riuscita assicurata. La cappa è un elemento che potrebbe sembrare d’arredamento all’interno delle nostre cucine, eppure  ricopre un ruolo essenziale: aspira odori e vapori e filtra le impurità emanate dai cibi in cottura. Ma come facciamo a pulirla? Scopriamolo insieme

 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Zucchine grigliate: aggiungete questo ingrediente e il sapore vi sorprenderà

 

Pulizia del filtro: lo sporco persistente che non vediamo

filtro
Foto di Alexander Stein da Pixabay

 

Purtroppo non sempre lasciare la cappa spenta, evita di sporcarla. Il grasso sciolto all’interno dei nostri alimenti, prende una nuova forma tramite i vapori, che salgono verso l’alto e di conseguenza sulla cappa. E’ importante pulirla spesso e in modo accurato, una cappa sporca può essere piuttosto pericolosa. I grassi che si depositano nei filtri e negli angoli d’acciaio del suo scheletro, sono altamente infiammabili e basterebbe anche solo una piccola scintilla per scatenare un grosso danno. Vediamo  come pulirla al meglio.

Pulisci l’acciaio solo con acqua: lo scheletro ed anche i componenti delle cappe, sono quasi sempre in acciaio Inox, in quanto super resistente. Prodotti a base acida però, non solo possono contribuire al rischio incendio, ma andrebbero a rovinare il manto dell’acciaio. Passiamo prima di tutto della carta assorbente su tutte le superfici esterne della cappa, eliminando eventuali residui di grasso. Fatto ciò, riscaldiamo dell’acqua, immergiamoci un panno umido morbido e passiamolo in tutti gli angoli, man mano che passiamo il panno umido, passiamone un altro asciutto, così da avere un risultato lucido e senza macchie. Se l’acciaio è Inox, ricordiamoci di seguire con il panno la sua  satinatura.

Pulisci il filtro con acqua calda e bicarbonato: Se possediamo una lavastoviglie, questo procedimento può essere direttamente sostituito con il lavaggio ad alte temperature, se però non abbiamo ancora questo elettrodomestico, facciamo così. Smontiamo i filtri dalla cappa e rimuoviamo il grasso con della carta assorbente. Rimosso quello superfluo, portiamo a bollore dell’acqua dentro una grande e capiente pentola. Aggiungiamo due cucchiai abbondanti di bicarbonato di sodio, mescoliamo e lasciamo in ammollo i filtri per circa due ore. Il bicarbonato si infiltrerà tra le maglie e scrosterà il grasso e lo sporco rimasto lì, ostinato. Passato il tempo opportuno, rimontiamo i filtri all’interno della cappa.

Vi consigliamo di pulire l’esterno della cappa ogni qualvolta facciate cotture lunghe di carne e di pesce, mentre i filtri vanno puliti all’incirca 2 volte al mese!

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post