Come pulire le cozze velocemente e in maniera efficace

Come pulire le cozze velocemente e in maniera efficace

LA PREPARAZIONE
di Marco

Come pulire le cozze velocemente e in maniera efficace: senza perdite di tempo, è questo il rimedio per sbrigarsi nella pulizia di questo squisito frutto di mare

Pulire le cozze
Come pulire le cozze velocemente

Come si puliscono le cozze nel modo più veloce possibile? Talvolta, ci si può trovare a dover pulire una grossa quantità di cozze. Sì, può capitare quando a tavola ci sono diversi ospiti e quindi non ci si può limitare al classico chiletto di cozze. Per una buona zuppa o impepata di cozze per 6-8 persone ne occorrono almeno tre chili. E pulirne tre chili non è proprio una sciocchezza. Insomma, ci vorrà del tempo. A meno che non siete a conoscenza di questi piccoli trucchi che vi renderanno la vita leggermente più facile. Vediamo insieme qual è il metodo più efficace per pulirle bene e velocemente, senza perdite di tempo.

Come pulire le cozze velocemente

Pulire le cozze velocemente si può: basta fare attenzione a dei piccoli passaggi che possono semplificarci la vita. Allora, innanzitutto, la parte che va sicuramente eliminata è quella ‘barbetta’ che si forma sulla cozza. Ecco, quella si chiama ‘bisso’ ed è una specie di cordone ombelicale della cozze. Lo usa, infatti, per attaccarsi allo scoglio e per nutrirsi. Tuttavia, va rimosso. Non possiamo servire delle cozze con il bisso ancora attaccato. Così, teniamo bene in presa la cozza e strappiamolo via, facendo attenzione che non rimanga attaccato all’interno della cozza. Questa è la parte grossa del lavoro: a questo punto, potremo utilizzare un coltellino da cucina stando attenti ad utilizzarlo come si deve, senza farci male. In sostituzione, si può usare la spugnetta d’acciaio che utilizziamo per la pulizia delle pentole. Al termine di questo processo, basterà riversarle tutte in una bacinella d’acqua e strofinarle tra loro in modo da eliminare qualsiasi altro residuo di sporco. A questo punto, le cozze saranno pulite abbastanza per essere cucinate.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post