Non lavi mai la moka? Stai facendo l’errore più grande! Usa questo ingrediente per pulirla nel modo corretto

Esistono dei piccoli accorgimenti per pulire nel modo migliore possibile la moka, vediamoli insieme. Devi farlo ogni volta, altrimenti rischi che il tuo caffè non sia buono. 

Come pulire correttamente moka caffè
Caffè bollente (Foto di Juraj Varga da Pixabay)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Si tratta di uno degli amori più grandi che gli italiani hanno dopo pizza e pasta. Parliamo del caffè, vera delizia e manna dal cielo in caso di risvegli traumatici in cui ha bisogno della massima carica per partire alla grande.

Nonostante il nostro Paese sia considerato il massimo estimatore del caffè al mondo (se ne stimano circa 6 kg pro capite l’anno), sono molte ancora le persone che non sanno come pulire la moka nel modo corretto.

Ci sono ancora moltissimi italiani che bevono il caffè con la moka perchè non vogliono rinunciare al piacere di prepararla ogni mattina con cura e parsimonia coma una volta.

Pensi che la caffettiera non vada mai lavata? È l’errore più grande che tu possa fare, va infatti lavata eccome. Esistono però alcuni trucchetti che si possono facilmente replicare a casa in facilità per non fare danni alla miscela e preparare così un caffè superbo volta dopo volta.

Caffè perfetto? Ecco come farlo con la pulizia della moka

Nulla di fantascientifico, solo un pò di buon senso e delle accortezze da avere durante il lavaggio della caffettiera (a meno che voi non abbiate la macchinetta del caffè come quella del bar).

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Come pulire correttamente moka caffè
Come riempire la moka (Foto di Luisella Planeta Leoni da Pixabay)

Non si tratta di una ricetta ma servono comunque tre ingredienti base per la pulizia della moka, composta ricordiamo, da tre parti: caldaia, filtro e raccoglitore.

Per prima cosa il filtro va svuotato ogni volta che si finisce di bere il caffè (non buttare i fondi, ci sono mille modi per riciclarli!) e sciacquato accuratamente sotto acqua corrente assieme alle altre parti della caffettiera in modo da eliminare eventuali impurità e residui.

Poi una volta al mese (o all’occorrenza quando è molto sporca) si può fare un lavaggio più accurato usando una miscela speciale.

Inseriamo nel serbatoio della moka, come se stessimo preparando un vero caffè, 3 cucchiaini di sale fino, una tazzina di succo di limone (o una tazzina di aceto) e portiamo al giusto livello aggiungendo acqua nel serbatoio.

Accendere a aspettare che la pressione provochi la fuoriuscita del liquido dal serbatoio.

Gli ingredienti aiuteranno a pulire le varie parti della caffettiera e a disincrostarle bene. È possibile anche usare alternativamente aceto e limone quando si pulisce, oppure anche solo il bicarbonato.

Ricordarsi però di fare poi un lavaggio con sola acqua per eliminare ogni traccia di residuo di limone/aceto e sale all’interno di caldaia e filtro.

Fate questa operazione però solo quando siete sicuri di non avere ospiti a casa per cena, infatti il primo caffè potrebbe avere un sapore poco appetibile per via della pulitura della moka.

Come pulire correttamente moka caffè
Moka del caffè (Pixabay)

Controlliamo periodicamente lo stato della guarnizione e sostituiamola quando la vediamo troppo sporca e rovinata senza aspettare che si rompa, questo eviterà fastidiose fuoriuscite e, soprattutto, l’aroma del caffè resterà inalterato.