Come pulire, sgrassare ed igienizzare il coperchio della pentola: il metodo

Come pulire, sgrassare ed igienizzare il coperchio della pentola: il metodo

LA PREPARAZIONE
di Marco

Come pulire, sgrassare ed igienizzare il coperchio della pentola: il metodo super efficace ed economico per farlo tornare come nuovo

coperchio pentola
Come pulire, igienizzare e sgrassare il coperchio della pentola

Pensiamo sempre e solo a pulire e sgrassare in maniera efficace le nostre pentole. Sì, ma abbiamo mai pensato, invece, al coperchio delle stesse? Siamo sicuri che basti lavarlo come facciamo con le pentole per rimuovere ogni residuo di grasso e sporco? Beh, forse, talvolta potrebbe non bastare. Immaginate quanti schizzi potrebbe fare il pollo fritto. Oppure il sugo. Insomma, il coperchio è quello che si prende la maggior parte dello sporco della pentola eppure… come è possibile che nessuno ci presti mai la dovuta attenzione? In questo articolo vi spieghiamo come fare nel caso in cui vi sareste ricordati di lavarlo efficacemente per rimuovere ogni segno di sporco ed igienizzarlo a dovere.

Come pulire, sgrassare ed igienizzare il coperchio della pentola

No, non si può lasciare al caso la pulizia del coperchio della pentola che, come abbiamo detto, può essere molto sporco e ingrassato. Se avete, in casa, un coperchio che ha bisogno di essere igienizzato e sgrassato, allora, dovete assolutamente prendere provvedimenti.

Per prima cosa, smonta i componenti del coperchio usando un giravite. Di solito, abbiamo una vite che mantiene il manico del coperchio attaccato. Ecco, adesso lavatelo a parte. Prendete dell’acqua ossigenata e passatela su tutte le superfici del coperchio in modo uniforme e senza tralasciare alcun punto. Ecco, è il momento del bicarbonato. Comincia a strofinare per bene con uno spazzolino. Man mano, ti accorgerai che il coperchio sarà già più pulito di prima. Adesso, non dimenticare di sciacquarlo sotto acqua corrente e poi rimontarlo. E’ un procedimento che richiede del tempo, certo, ma è assolutamente necessario se si vuole cucinare in un ambiente pulito ed igienizzato. Per farlo, bisogna iniziare proprio dai più piccoli utensili: nulla, ma proprio nulla va lasciato al caso.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post