Come rimuovere il calcare dai bicchieri, il metodo naturale vi stupirà: risultati eccezionali

Il calcare è uno dei problemi più fastidiosi: vediamo come toglierlo dai bicchieri con un metodo naturale.

Come rimuovere calcare metodo
Lavandino (Foto kaboompics per Pexels)

LE RICETTE PIU’ BUONE DI OGGI:

  1. Biscotti salati al formaggio più buoni che mai. Con questa ricetta sorprenderai tutti
  2. Salame al cioccolato, ricetta di Cracco. Il tocco dello chef che nessuno si aspettava
  3. Risotto dello stalliere, il piatto della primavera con solo 3 ingredienti. Possono farlo tutti

Tra i problemi più comuni diffusi nelle cucine degli italiani c’è sicuramente quello dei depositi di calcare. Questo fastidio è il più grande nemico di sanitari, dei lavelli, delle superfici e soprattutto delle stoviglie in generale.

L’acqua dei rubinetti, va detto, non è pura: è ricca di minerali e di sali come il carbonato di calcio e il magnesio, che si depositano poi sulle superfici.

I depositi di calcare vanno assolutamente rimossi: tralasciando l’aspetto estetico (è veramente brutto da vedere), i residui possono rovinare e distruggere le superfici.

Come se non bastasse, si accumula anche nei rubinetti e questo causa un rallentamento del flusso dell’acqua.

In commercio ci sono tantissimi prodotti chimici e detersivi che servono per rimuoverlo: vediamo insieme, però, questo metodo naturale che funziona al 100%.

Come rimuovere il calcare dai bicchieri: metodo pazzesco

Come abbiamo visto, i depositi di calcare devono essere rimossi dalle superfici. Vediamo insieme questo metodo per toglierlo dai bicchieri.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Come rimuovere calcare metodo
Bicchieri (Foto di Pixel Anarchy per Pixabay)

Tra i migliori prodotti per eliminare il calcare c’è sicuramente l’aceto di vino bianco. Dal momento che è acido, elimina tranquillamente tutti i residui.

Mettete i vostri bicchieri in ammollo per alcune ore in acqua tiepida, insieme a sapone liquido neutro e aceto.

L’aceto, in particolare, è utilissimo anche per pulire efficacemente gli elettrodomestici. Ritornando ai bicchieri, prendete una spugna dopo l’ammollo e togliete ogni traccia di depositi di calcare.

Risciacquate e asciugate: a questo punto, i vostri bicchieri saranno finalmente puliti. Se il calcare è troppo resistente, ripetete le operazioni: finalmente il problema dovrebbe essere superato.

In alternativa, potete anche utilizzare il bicarbonato di sodio: questo prodotto è utilissimo nelle faccende domestiche. Se utilizzate questa sostanza, ricordate di lasciare in ammollo per pochi minuti (circa quindici).

Anche con il dentifricio è possibile eliminare tracce di calcare: applicatelo sulle zone più colpite e grattate piano con uno spazzolino.

Come rimuovere calcare metodo
Dentifricio (foto di Albany per Pixabay)

Per evitare questo problema dei depositi di calcare, ricordate che potete anche risolvere dalla base. Pulite i filtri dell’acqua del lavandino (la zona dove si formano maggiormente i depositi) e fate costantemente manutenzione alla vostra lavastoviglie.