Come togliersi il vizio di mangiarsi le unghie

Come togliersi il vizio di mangiarsi le unghie

L’onicofagia è il vizio di mangiarsi le unghie, un problema difficile da risolvere e che colpisce almeno metà della popolazione. Le cause possono essere diverse, come l’ansia, lo stress, l’abitudine, la mania di ordine che spinge a livellare le unghie evitando che crescano troppo rischiando che si spezzino.

Mangiarsi le unghie può causare diversi problemi alla salute. Infatti può trasmettere infezioni, trasmettere germi o funghi, provocare lesioni ai denti e problemi alla mascella, causare l’alitosi o l’herpes alle labbra. L’onicofagia cronica può inoltre danneggiare il letto ungueale e compromettere per sempre la crescita delle unghie.

Per mettere fine a questo brutto vizio esistono diversi sistemi che adesso vi elencheremo:

Tagliare le unghie. Accorciarle al limite rende vano il mordicchiarsi le unghie, dando loro una forma arrotondata. In tal maniera non ci saranno angoli spigolosi che possano spingervi a mangiare le unghie.

Trovare un’altra abitudine. Quando senti il bisogno di mangiarti le unghie impegnato in altro: giratevi i pollici, mettete le mani in tasca, distraete le mani con un elastico o un qualsiasi altro oggetto, scrivete, usate una pallina antistress, giocate con una monetina.

Tenere la bocca impegnata. Masticate una gomma o succhiate una caramella (possibilmente senza zucchero). Fate dei piccoli spuntini ipocalorici durante la giornata e tenete a portata una bottiglietta di acqua: ogni volta che vi vien voglia di mangiarvi le unghie bevete un sorso d’acqua.

Smalto amaro. Esiste in commercio uno smalto amaro che, spalmato sulle unghie, conferirà loro un sapore davvero pessimo che scoraggerà questa cattiva abitudine.

Aglio. Per rendere le unghie poco appetibili potete strofinare  dell’aglio sulla punta delle unghie, così da distogliere dall’abitudine di mangiarsele. Anche la cipolla, il pompelmo, l’aceto e il limone hanno lo stesso effetto dell’aglio.

Cerotti. Potete applicare dei cerotti sulle dita in modo che la garza ricopra l’unghia. In questo modo sarà impossibile mangiarsi le unghie. Cambiate i cerotti a giorni alterni. In questo modo capirete quanto sia ridicolo mangiare le unghie. E’ tutto un fattore psicologico: se volete togliervi il vizio il primo passo è desiderare davvero di smettere con questo viziaccio.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post