Come utilizzare le scorze di Parmigiano Reggiano

Come utilizzare le scorze di Parmigiano Reggiano

di Ivana Tramontano

 

Le croste del Parmigiano sono molto utili in cucina, tant’è che molti negozi e supermercati le vendono anche a parte. Ecco alcune idee utili su come consumarle, ma ricordate di lavarle e grattare via la parte più esterna (dove c’è la scritta).

Si possono aggiungere al brodo per insaporirlo e poi mangiarle al termine della cottura.

Possono essere aggiunte a zuppe e minestroni per insaporirli.

Le scorze di Parmigiano possono essere aggiunte al sugo durante la cottura e toglierle quando la salsa di pomodoro è pronta.

Tagliate a pezzettini possono essere cotte insieme alla pasta e patate o pasta e fagioli.

Si possono abbrustolire in padella ed essere mangiate calde.

Si usano per mantecare i risotti.

Cani e gatti possono mangiarle crude: sono una buona fonte di calcio e fanno molto bene ai denti.

Le scorze possono essere pulite esternamente, essere grattugiate e usate come formaggio grattugiato.

La crosta di formaggio può anche essere fritta in olio extravergine d’oliva.

Un’altra soluzione molto gustosa consiste nel grigliare le croste di formaggio.

Per fare il pane inserendo nell’impasto delle croste di Parmigiano, ammorbidite nel latte e tritate.

Si possono mangiare soffiate: tagliate le croste a pezzetti e mettetele in microonde alla massima temperatura. Quando si inizieranno a formare delle bolle saranno pronte da sgranocchiare.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post