Conad ritira il prodotto, lotto 26937039: presenza di patogeni all’interno

Conad ritira il prodotto, lotto 26937039: presenza di patogeni all’interno

LA PREPARAZIONE
di Marco

Conad ritira il prodotto con numero di lotto 26937039: presenza di patogeni all’interno rilevata dopo analisi da laboratorio: è subito allarme

Conad ritira prodotto: allarme
Conad ritira dal mercato il suo prodotto

Ancora un prodotto che viene richiamato dal mercato perché scoperta al suo interno la presenza di microrganismi che potrebbero diventare molto, ma veramente molto dannosi per l’essere umano. Questa volta è toccato alla Conad che ha dovuto togliere immediatamente dal mercato un intero lotto di mortadella. Un prodotto di quelli in sottovuoto che possiamo trovare facilmente nel banco frigo e che, talvolta, si preferisce a quello appena affettato perché si risparmia la fila e l’attesa di tante persone che invece si servono lì. Sono prodotti preconfezionati e conservati perfettamente. Il problema non è questo, ma va ricercato nella presenza rilevata attraverso analisi approfondite dei laboratori preposti di agenti patogeni molto rischiosi per la salute.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: 

Conad ritira lotto di mortadella dal mercato: presenza di patogeni

Lo leggiamo questa mattina su ilfattoalimentare.it: Conad ha dovuto immediatamente togliere dagli scaffali frigo dei supermercato la mortadella Bologna IGP a marchio Freschi & Convenienti. Il motivo? I laboratori di analisi hanno rilevato la presenza di microorganismi potenzialmente patogeni.

Di cosa stiamo parlando? Qual è il prodotto in questione? Ve lo spieghiamo subito: si tratta, come detto, di mortadella venduta a fette, in sottovuoto, in confezioni da 100 grammi con il numero di lotto 26937039 con data di scadenza: 01/11/2019 (codice EAN 8003170017634). Come viene specificato sul sito, questo prodotto viene confezionato per Conad da Grandi Salumifici Italiani S.p.A. all’interno dello stabilimento di via Gandiolo, 2/A a Noceto, in provincia di Parma. Chiunque avesse già acquistato il prodotto può recarsi al supermercato che gliel’ha venduto e i commessi provvederanno immediatamente alla sostituzione oppure al rimborso. In casi come questo, si può accedere al reso anche senza mostrare lo scontrino. Tuttavia, stavolta non è stato specificato e pertanto non possiamo essere sicuri di questo. In ogni caso, è raccomandabile non consumare il prodotto e di restituirlo immediatamente, a prescindere da tutto.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post