Conservare l’aglio: i trucchetti per averlo sempre fresco e profumato

0
23
conservare aglio, trucchetti

Conservare l’aglio: vi sveliamo i trucchetti per averlo sempre fresco e profumato, pronto all’uso in qualsiasi momento 

conservare aglio, trucchetti
Con questi metodi il nostro aglio avrà vita lunga e sapore sempre fresco!

 

L’aglio sta agli italiani come il bacon sta agli americani. Ingrediente base di sughi, salse e soffritti vari, arricchisce con il suo sapore dominante e forte molte delle nostre preparazioni. Alcune volte però può capitare che non si conservi bene e che di conseguenza possa marcire in breve tempo o germogliare. La domanda che molti di noi si fanno è: ma dove si conserva? In frigo? Come si conserva? Segnatevi questi piccoli segreti su come averlo sempre fresco e pronto all’uso grazie a questa semplice guida

 

LEGGI ANCHE: Come sbucciare l’aglio in poche mosse: 2 trucchetti efficaci e veloci

Conservare l’aglio: i trucchetti del sacchetto e del bicchiere per averlo fresco a lungo

Conoscere i metodi giusti per conservare l’aglio permette di ritrovarlo sempre fresco nei nostri sughi e nelle nostre salse. La temperatura ideale affinché l’aglio mantenga la sua consistenza e la sua freschezza non dovrebbe mai superare i 12°, ecco perché è preferibile conservarlo in luoghi come cantine o sgabuzzini, creiamo dei mazzetti ed appendiamoli in luoghi come questi, riusciremo a conservarlo a lungo evitando tra l’altro che possa germogliare.

Per rimanere aggiornato su trucchi e consigli di cucina CLICCA QUI

Se invece non abbiamo una cantina o non abbiamo la possibilità di conservarlo in un luogo asciutto e buio, prendiamo un sacchetto di carta, quello apposito del pane. Inseriamo il nostro aglio e chiudiamo per bene, riponendo in dispensa. Questo ci permetterà di preservare il gusto e soprattutto la creazione della muffa. Ma perché l’aglio non si conserva in frigo? Sveliamo il mistero: temperature troppo basse come quelle del frigorifero permetterebbero agli zuccheri contenuti di fermentare, di conseguenza ci troveremmo una testa ammuffita in pochi giorni. E’ però possibile congelarlo, basterà inserirlo in un bicchiere di vetro e lasciarlo in freezer qualche ora, eseguito questo passaggio potremo sistemarlo in vaschette con chiusura ermetica e si conserverà per diversi mesi!

SEGUICI ANCHE SUL NOSTRO PROFILO INSTAGRAM